16 Aprile, 2024
spot_imgspot_img

Lo sciopero del Paciolo

Oggi, fuori dall’Istituto «Paciolo» di Bracciano più di trecento studenti hanno
scelto di partecipare allo sciopero studentesco indetto dalla Rete degli Studenti
Medi di Bracciano.
Moltissimi i problemi che sono stati sollevati dalla comunità studentesca del
Paciolo: in primis il mancato dialogo tra i rappresentanti degli studenti e la
dirigenza, che continua ad ignorare le necessità delle studentesse e degli
studenti; si continua con il discorso della sicurezza, con finestre pericolanti e
infiltrazioni in tutte le sedi dell’istituto.

Sembra ridicola – a dire degli studenti – la giustificazione che viene data dopo il
diniego del progetto della cogestione.
«Ci viene detto che date le circostanze non è sicuro organizzare la cogestione»
dicono gli studenti del Paciolo «quando tutti i giorni ci sono finestre rotte che ci
cascano addosso, in aule pericolanti».
Proprio alle grida del dialogo e del confronto con la scuola, che la Preside ha
scelto di scendere davanti ai manifestanti, tornando poi dentro per confrontarsi
con i rappresentanti d’istituto.
Le studentesse e gli studenti, però, sembrano non volersi accontentare di piccole
elargizioni: vogliono costruire una scuola nuova, vogliono che vengano ascolati.
Rete degli Studenti Medi di Bracciano

Ultimi articoli