16 Aprile, 2024
spot_imgspot_img

Belén Lòpez protagonista a “Pamela viaggia in latin”

La ballerina di flamenco Belén Lòpez sarà la protagonista della nuova puntata di “Pamela viaggia in latin”, il programma di Rai Isoradio dedicato al mondo latino-americano e iberico condotto da Pamela D’Amico. Appuntamento nella notte tra sabato 2 e domenica 3 marzo, a partire dalle ore 00.30, sulle frequenze di Rai Isoradio (FM 103.3, sul DAB e anche su RaiPlay Sound).

Pamela D’Amico intervista una delle figure più significative del ballo flamenco. Belén Lòpez ha iniziato la sua carriera nella danza quando era piccola. All’età di cinque anni, durante la giornata di Sant Jordi, Belén ha ballato in un omaggio in occasione dell’inaugurazione di una strada a Barcellona dedicata a Carmen Amaya. A l’età di sette anni ha vinto il concorso televisivo “Bravo Bravissimo” e ha ballato al fianco del artista di fama internazionale Angel Corella al Teatro di Madrid. Nel dicembre 1994 è stata invitata da Corella per ballare con lui in uno spettacolo benefico dell’UNICEF, presentato da Concha Galán al Teatro di Madrid.

Dal 2001 fino al 2005 e per quattro stagioni è stata prima ballerina all’Arena di Verona, l’Opera a cielo aperto più grande del mondo, con le opere “Carmen” e “Il Trovatore”, per la regia di Franco Zeffirelli, e la prima ballerina nella compagnia La Corrala de la Danza, per la regia di Il Camborio, con tour in tutta Italia. Nell’aprile 2003 si è esibita presso l’ambasciata russa a Madrid. Per diversi mesi, è stata la prima figura di Corral de la Moreria a Madrid, dove ha presentato uno spettacolo con Juan Andrés Maya.

Nel maggio 2004, all’età di 17 anni, ha ricevuto il Premio Nazionale di Flamenco “Mario Maya” e nel marzo 2005 è stata premiata con il Premio Artista Rivelazione dal Corral de la Pacheca. Il 3 Ottobre 2003 agisce come unica ballerina in un gala di beneficenza al Teatro de la Zarzuela di Madrid, in presenza della Regina Sofia. Nel 2008 Belén López ha diretto, scritto e coreografato ‘Quando Amanece’ al Teatro Nuovo Apollo di Madrid. L’anno successivo ha ricevuto il plauso della critica in “A mi manera” al Teatro La Latina.

Nel corso della sua carriera si è esibita all’El Español di Madrid, al Teatro Albéniz di Madrid, al Circulo de Bellas Artes di Madrid, nel Gran Teatro di Córdoba, al Festival Suma Flamenca, nel Gasteig Theater di Monaco di Baviera, al Festival di Caja Madrid, al Festival Flamenco Pa Tos e alla Biennale di Málaga.

Ultimi articoli