16 Giugno, 2024
spot_imgspot_img

Decreto energia, per l’Unc, bene Iva gas, male benzina

“Bene che il Governo abbia rinnovato anche per il quarto trimestre gli sconti sulle bollette rimasti, in particolare l’Iva al 5% sul gas. Urge, però, prorogare per un anno la scadenza del mercato tutelato, attualmente prevista per il 10 gennaio 2024, ossia poco più di 3 mesi. I prezzi, infatti, sono ancora troppo alti e instabili per poter rinunciare al ruolo di Arera, che in questi mesi ha contribuito a ridurre i rincari” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando il varo del decreto energia da parte del Governo.

“Quanto al mancato sconto sulle accise sui carburanti, un errore colossale, che sottovaluta l’effetto del caro carburanti sull’inflazione e sulla riduzione del potere d’acquisto delle famiglie, visto che il costo del trasporto delle merci viene traslato sui prezzi finali dei beni” conclude Dona.

Ultimi articoli