16 Giugno, 2024
spot_imgspot_img

Cresce la presenza italiana a “Aero 2023”

Cresce la presenza italiana a “Aero 2023”, il principale salone internazionale dedicato all’aviazione generale, alla business aviation e agli sport aeronautici. Questa importante manifestazione – organizzata da Fairnamic, una joint venture tra Messe Friedrichshafen e Messe Frankfurt – si svolgerà dal 19 al 22 aprile presso il centro espositivo dell’aeroporto di Friedrichshafen, nel sud della Germania. Vedrà la partecipazione di 27 aziende italiane, che presenteranno nuovi aerei, elicotteri, autogiri e anche idrovolanti. In totale 4 padiglioni ospiteranno oltre 670 espositori, provenienti da 35 Paesi di tutto il mondo, con in mostra circa 200 velivoli. In programma un gran numero di conferenze e workshop, che affronteranno anche tematiche d’attualità come i nuovi sistemi di propulsione, il volo elettrico, l’avionica d’avanguardia e i droni. “Il futuro dell’aviazione è estremamente interessante, ma anche sostenibile”, ha dichiarato il direttore del salone, Tobias Bretzel. “La capacità innovativa di questo settore è enorme e quest’anno i visitatori della nostra manifestazione scopriranno anche molte nuove tecnologie ‘verdi’. Ecologia ed economia spesso vanno di pari passo: la propulsione elettrica, ad esempio, rende il volo non solo a basse emissioni e basso rumore, ma anche molto più economico”.

Numerose le novità che saranno portate dalle aziende italiane a “Aero 2023”. Nel settore dei velivoli, la Blackshape presenterà gli aerei Prime, Gabriel e BK160-TR, la ICP esporrà gli ultraleggeri Savannah e Ventura, la Porto Aviation Group porterà il Risen 915iS Superveloce, mentre la Groppo Aviazione mostrerà i velivoli Trail e G70 e la Promecc Aerospace le nuove versioni degli aerei Freccia e Pegaso. Per quanto riguarda l’ala rotante, la Konner Helicopters esporrà i nuovi modelli K1-S19, K2 e anche l’anfibio K3. Nel settore degli autogiri, la Magni Gyro porterà i nuovi M24 Plus, M26 e M16 Plus, mentre la Avio-Gyro presenterà lo Sniper X. Novità anche per gli idrovolanti, con la Novotech che fornirà dettagli sul velivolo idro Seagull e la Scuola Italiana Volo che illustrerà invece le sue attività di produzione e installazione di galleggianti per velivoli anfibi, mentre l’Aviazione Marittima Italiana e il Gruppo Caroli Hotels presenteranno  il progetto europeo SWAN che prevede collegamenti turistici con idrovolanti tra Puglia e Grecia. Altri espositori italiani presenti saranno Aero Club di Como, Aeroporto di Asiago, CMD, Cilaver, Contact, Flybox Avionics, FlyEurope.tv, Flymar, FP Propeller, Getecno, Gigolè, MAV, MW Fly, Nicelli e PMP.

Il programma di “Aero 2023” prevede inoltre 200 conferenze e workshop. In particolare, si svolgeranno tre importanti appuntamenti: la “Aero Business Aviation Conference” sullo sviluppo dell’aviazione d’affari a livello internazionale, l’“Aero Hydrogen Summit” sull’utilizzo dell’idrogeno come carburante per l’aviazione del futuro e la “SETOps Conference” sulle operazioni con velivoli monomotore turboelica. Nell’ambito del salone, si terrà anche la seconda edizione di “AeroDrones”, l’evento sui droni per le attività di sicurezza, soccorso e antincendio, che vedrà la presenza di 48 espositori e lo svolgimento di circa 40 conferenze. Tra le altre iniziative è anche previsto l’“Aero Career Day”, l’evento rivolto ai giovani che aspirano ad una carriera nell’aviazione.

Ultimi articoli