29 Novembre, 2022
spot_imgspot_img

Anguillara Sabazia, a Spazio Porta del Parco per un “lago da vivere”

Un sabato mattina di lavoro in sinergia con più realtà e istituzioni locali che si occupano di turismo sul territorio del Lago di Bracciano; un incontro organizzato e moderato da Michele Cardone (Consigliere Comunale del Comune di Anguillara Sabazia), promotore dell’appuntamento, ospiti dello Spazio Porta del Parco Bracciano-Martignano, ex mattatoio,  gestito dai ragazzi dell’associazione Fidelia.

Tavola rotonda per la condivisione di esperienze e idee legate al settore turistico i tre comuni che si affacciano sul Lago di Bracciano, il Parco, assente giustificato il Consorzio di Navigazione.

Relatori

A portare testimonianza del lavoro nel settore turistico troviamo Luca Galloni Vicesindaco del Comune di Trevignano Romano, Marco Crocicchi Sindaco del Comune di Bracciano, Angelo Pizzigallo Sindaco del Comune di Anguillara. Tra I presenti oltre alla redazione del L’agone con il suo Presidente Giovanni Furgiuele, On. Emiliano Minnucci  e On. Michela Califano (Consiglieri Regione Lazio), il Comandante dell’aeroporto e del museo di Vigna di Valle Ten. Col. Luigi Barbagallo, il Presidente Vittorio Lorenzetti del Parco Bracciano- Martignano, Consiglieri dei vari Comuni e altri attori coinvolti nella gestione del territorio, tra cui Imprenditori e Associazioni.

 Territorio sabatino

“Fare forza comune”, conoscere il territorio e imparare a ragionare sul turismo lento, facendo rete tra amministrazioni, autorità e cittadini. Il tema centrale è un progetto “bottom-up” frutto dell’impegno e della sinergia dimostrata negli ultimi tempi. “Lavorare insieme per costruire un’offerta turistica coerente e comune su tutto il territorio, oltre i limiti amministrativi dei singoli comuni” dice Marco Crocicchi, riportando l’esempio della rete sentieristica del Parco di Bracciano e Martignano.

Turismo  ed economia

“Condivisione di buone pratiche” ribadisce Luca Galloni, sottolineando l’importanza degli strumenti legislativi regionali per la disciplina di sistemi turistici sostenibili e di prossimità. Conferma che il Comune di Trevignano inizierà a stretto giro i lavori per la ciclovia intorno al Lago di Bracciano, obiettivo che da molti anni viene rinviato dalle amministrazioni locali. Anche Angelo Pizzigallo sottolinea l’importanza di realizzare questo collegamento, ma “occorre iniziare a rivedere tutto il sistema turistico, l’intera offerta deve essere strutturata e realizzata di concerto”.

Nel suo intervento il Comandante del Museo coglie l’occasione per informare la platea della riapertura, in occasione del centenario fissato per il prossimo anno, con una esposizione ampliata e con la sperimentazione di nuove tecnologie museali.

Programmazione turistica

Amministrazioni, operatori e imprenditori, la speranza è quella di collaborare condividendo strategie e obiettivi per la realizzazione di una programmazione delle attività turistiche, sportive e culturali legate al territorio. Il Presidente Vittorio Lorenzetti, ricorda che la collaborazione tra i tre comuni è iniziata con la battaglia contro Acea, nel 2017; non solo e cita la realizzazione della rete sentieristica, dove sono coinvolte molte amministrazioni, l’asse strategico della ciclabile, progetto in via di definizione, rappresenta senz’altro un volano per il turismo, ma anche per la creazione di un modello per la gestione condivisa.

Partecipazione

Comunità al centro dei processi decisionali, e condivisione delle buone pratiche per la realizzazione di protocolli di gestione comuni. Si sottolinea l’importante ruolo del Consorzio del Lago di Bracciano, oggi assente (impegni presi in precedenza) alla tavola rotonda.

Questo incontro, nelle conclusioni di Michele Cardone, vuole essere il primo step del lavoro da intraprendere, molti temi non sono stati affrontati, come ad esempio il complesso sul territorio di Vicarello o il raddoppio del binario ferroviario. Assenti anche delegati per Roma Capitale, gestori diretti della rete viaria che collega i comuni.

Ci auguriamo che questo sia solo l’inizio di collaborazioni, azioni di supporto e know-how tra tutte le realtà che vivono questo magnifico territorio.

Auspichiamo come l’agone, l’impegno massimo di tutti e tempi di realizzazione certi e opere di qualità. Buon lavoro.

Claudia Soccorsi
Redattore L’agone

Ultimi articoli