5 Febbraio, 2023
spot_imgspot_img

CNA: “Al via il 12 settembre le domande per il credito d’imposta del 28% contro il caro carburante”

Gli autotrasportatori potranno presentare le domande per il riconoscimento del credito d’imposta del 28 per cento contro il caro carburante a partire da lunedì 12 settembre. Lo rende noto la CNA di Viterbo e Civitavecchia. L’attesa data di avvio della piattaforma informatica dell’Agenzia delle Accise, delle Dogane e dei Monopoli dedicata alla richiesta del beneficio è stata comunicata questa mattina nel corso di un incontro dei dirigenti dell’Agenzia e del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili con i rappresentanti delle associazioni di categoria, presente il responsabile nazionale di CNA Fita, ed è ora pubblicata sul sito di ADM.

Ricordiamo che a fruire del credito d’imposta sono le imprese iscritte nell’Albo Nazionale degli Autotrasportatori e nel Registro Elettronico Nazionale che si occupano di attività di logistica e trasporto merci per conto di terzi e utilizzano veicoli di massa totale pari o superiore a 7,5 tonnellate con motori diesel di categoria euro 5 o superiore.

Il beneficio è pari al 28 per cento della spesa sostenuta nel primo trimestre del 2022 per l’acquisto di gasolio al netto dell’Iva (nel limite di 400mila euro). Potrà essere utilizzato in compensazione anche per gli anni successivi al 2022.

Per questa misura, che la stessa CNA aveva sollecitato al governo, ritenendola indispensabile per compensare, seppure solo in parte, l’esplosione dei costi sostenuti dagli autotrasportatori, sono stati stanziati 500 milioni di euro.

La piattaforma resterà aperta per 30 giorni.

Ultimi articoli