Al via la seconda edizione del “contributo di libertà” per donne vittime di violenza

Al via la seconda edizione del Contributo di libertà per le donne che hanno intrapreso un percorso di fuoriuscita dalla violenza presso i Centri antiviolenza, le Case rifugio e Case della semi autonomia della Regione Lazio. L’avviso pubblico ha una dotazione di 516 mila euro e prevede l’erogazione di contributo fino a 5 mila per contribuire alle spese necessarie al percorso di autonomia di donne ed eventuali minori.

“Con il contributo di libertà – una delle tante misure all’avanguardia messe in campo dalla Regione Lazio nel campo delle pari opportunità – interveniamo su un aspetto spesso trascurato che è quello dell’indipendenza economica come strumento di fuoriuscita dalla violenza. Le difficoltà legate all’autonomia abitativa e alle spese di sussistenza sono tra i fattori che inibiscono molte donne e madri a denunciare abusi. Con questa misura sosteniamo le donne e i minori nei percorsi di libertà all’interno della rete di strutture regionali guardando al reinserimento sociale, lavorativo e con coraggio al futuro”.

Così in una nota Eleonora Mattia, Presidente IX Commissione pari opportunità Consiglio regionale del Lazio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui