Cerveteri, è tempo di Etruria Jazz Festival

248

A Cerveteri all’interno dell’arena spettacolo del Parco della Legnara, torna l’Etruria Jazz Festival. Fabio Zeppetella Quartet, il Ferdinando Romano Quintet, Rita Marcotulli Trio e il Roberto Gatto Quartet. Quattro appuntamenti speciali, da giovedì 15 a domenica 18 luglio per una rassegna che programma alla mano si appresta ad essere una perla di raffinatezza ed eleganza nell’offerta culturale dell’intero territorio.

“Il Jazz ha sempre rappresentato uno dei punti di forza dell’offerta culturale della nostra città – ha dichiarato Federica Battafarano, Assessora alle Politiche Culturali – anche quest’anno, proponiamo questa rassegna che a Cerveteri ha una lunga tradizione, con un programma davvero di alta qualità, con artisti affermati, conosciuti nel mondo musicale, con carriere lunghissime e che hanno preso parte alle rassegne jazz più importanti a livello nazionale ed internazionale. L’ingresso a tutti gli spettacoli in programma, come tradizione, sarà ad ingresso gratuito. Un’opportunità dunque, per tutti gli appassionati di jazz e di grande musica, per venire nella nostra Cerveteri e poter assistere, senza pagare nulla, a degli eventi di livello assoluto”.

Primo evento in programma, giovedì 15 luglio con il Fabio Zeppetella Quartet, con Zeppetella alla chitarra, Roberto Tarenzi al piano, Ares Tavolazzi al basso e Fabrizio Sferra alla batteria. Venerdì 16 luglio è il turno del Ferdinando Romano Quartet, con Ferdinando Romano al contrabbasso, Tommaso Iacoviello alla tromba e filicorno, Simone Alessandrini sax alto e sax soprano, Manuel Magrini al pianoforte e Giovanni Paolo Liguori alla batteria.

Sabato 17 luglio salirà sul palco del Parco della Legnara, il raffinatissimo Rita Marcotulli Trio, con Giovanni Tommaso al contrabbasso, Rita Marcotulli al pianoforte e Alessandro Paternesi alla batteria. Chiude la rassegna, un artista già noto al pubblico di Cerveteri, come Roberto Gatto, che domenica 18 luglio porterà in scena una serata di grandi emozioni e grande musica con il suo quintetto.

L’ingresso a tutti gli spettacoli è libero fino ad esaurimento posti. Obbligatorio rispettare il distanziamento interpersonale con le altre persone presenti al Parco della Legnara e seguire con estrema attenzione le indicazioni che fornirà il personale presente all’ingresso del Parco. In considerazione del numero limitato di posti, si consiglia di recarsi all’Arena del Parco della Legnara in anticipo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui