A Nepi cresce l’attesa per la venticinquesima edizione del Palio dei Borgia

272

Nozze d’argento per il Palio dei Borgia di Nepi.
Venticinque anni di tradizione che si festeggiano sicuramente in maniera “…speciale, diversa, ma nel suo insieme ricca ed intensa…
Una decisione difficile da parte dell’Ente Palio dei Borgia ma presa con entusiasmo e voglia di dare un forte segnale di presenza. Non ci saranno le taverne aperte, ma ad accogliere i visitatori un programma culturalmente ricco che ci proietterà in quel lontano 1499 quando a governare la città di Nepi fu il misterioso e affascinante personaggio di Lucrezia Borgia.
Immancabile l’offerta dei ceri, cerimonia simbolo di 25 anni di evento….Un’edizione che sicuramente rimarrà nella storia ma soprattutto nel ricordo e nel cuore dei nepesini nell’attesa che tutto ritorni come prima.”
La descrive così l’edizione 2021, Simona Benedetti, Vicerettore dell’Ente Palio, organizzatore della manifestazione.

Il Palio dei Borgia si terrà a Nepi dal 17 al 27 giugno, sarà sicuramente differente dagli altri anni, ma non per questo meno suggestivo.
Immutata la magia del viaggio a ritroso nel tempo, che ricondurrà lo splendido borgo alla fiorente epoca del Rinascimento, con protagoniste indiscusse la controversa figura di Lucrezia Borgia e l’antica rivalità, mai sopita, fra le quattro Contrade di San Biagio, de La Rocca, di Santa Maria e di Santa Croce.

Ad ospitare l’evento il Forte dei Borgia, in cui si svolgeranno la maggior parte degli appuntamenti e la Cattedrale di Nepi, dove i priori delle 4 Contrade presenteranno l’offerta dei ceri al sacerdote, nella continuità tra elementi laici e religiosi.
All’interno della suggestiva cornice della Sala Consiliare del Palazzo del Comune, invece, sarà allestita la mostra “I tesori del Palio”.
Imperdibili la visita guidata spettacolarizzata alla Rocca: ‘Nepetis Mirabilia: i cavallier, l’arme, gli amori” , in cui prenderanno vita le storie di Cesare, Lucrezia Borgia ed Alessandro VI con una suggestiva messa in scena negli spettacolari ambienti dell’edificio storico e lo spettacolo teatrale “L’ inganno apparente”, novità di quest’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui