Ladispoli, riflettori sulla sagra alla festa della mamma

100

Nella giornata dedicata alla festa della Mamma, Ladispoli ha celebrato il Carciofo, il prodotto della terra che l’ha resa famosa nel mondo. Ieri mattina si è tenuta nella corte del Castellaccio dei Monteroni la manifestazione finale di “Emozioni sagra”, l’appuntamento social creato da Luigi Cicillini (Centro Mare Radio) e Claudio Nardocci (Presidente della Pro Loco Di Ladispoli), supportato dall’assessore al Commercio e Attività produttive, Francesca Lazzeri e che ha visto la partecipazione di tutti gli imprenditori agricoli di Ladispoli che piantano il carciofo, ai quali gli organizzatori hanno donato una targa celebrativa. “Siamo qui per celebrare ancora una volta il nostro amato Carciofo -hanno detto Luigi Cicillini, Claudio Nardocci e Francesca Lazzeri – ma soprattutto per ringraziare voi coltivatori. Senza di voi non si sarebbero potute fare le 69 edizioni della Sagra del Carciofo e non si potranno fare quelle a venire. Grazie per aver tenuto duro in questi ultimi due anni nei quali la Sagra non si è potuta fare, aspettiamo la 70 edizione e sarà festa grande”. Premiati anche Pino Cifani, Fabio Ciampa, Attilio Consorti e Nino Di Canio per la partecipazione ad “Emozioni Sagra”, che è stato un vero successo di visualizzazioni sui canali social, contribuendo anch’esso alla campagna di pubblicizzazione del Carciofo di Ladispoli. A concludere la manifestazione, una vera festa nella corte del Castellaccio, il brindisi ben augurale al grido di “per il Carciofo di Ladispoli hip hip hurrà!”. Un ringraziamento va anche a Santino Giangreco e Gianfranco Fioravanti per aver sistemato l’area del Castellaccio.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui