Positivo fugge dall’ospedale a Roma cerca di svaligiare supermercato ad Aprilia

192
Il 13 novembre il giovane si era allontanato arbitrariamente dal “Santo Spirito” dove era stata riscontrata la sua positività al virus. All’accusa di furto aggravato si è così aggiunta la violazione amministrativa alla legge anti-Covid

Fuggito dall’ospedale romano Santo Spirito, dove era stato trovato positivo al Covid-19, si è recato ad Aprilia per rubare. A sorprenderlo sono stati i carabinieri, che nei suoi confronti hanno così presentato una denuncia alla Procura della Repubblica di Latina ed elevato una sanzione. Protagonista della vicenda un 25enne di nazionalità romena. Domenica sera i militari dell’Arma della stazione di Campoverde, insieme ai colleghi della sezione radiomobile di Aprilia, sono intervenuti in via Aldo Moro, dove gli era stato segnalato un giovane che, dopo aver rubato della merce in un supermercato, era scappato. Uno dei tanti furti ai danni di attività commerciali, per un bottino di circa 200 euro.

Bloccato il 25enne, i carabinieri lo hanno quindi portato in caserma per le solite formalità, compilando tutti i verbali necessari a presentare la denuncia per furto. A quel punto, però, gli investigatori hanno scoperto che la settimana scorsa, precisamente il 13 novembre, il giovane si era allontanato arbitrariamente dal “Santo Spirito” dove era stata riscontrata la sua positività al virus. All’accusa di furto aggravato si è così aggiunta la violazione amministrativa alla legge anti-Covid. Il 25enne è stato infine affidato al personale dell’ospedale “Santa Maria Goretti” di Latina e i sei militari intervenuti, che hanno avuto un contatto diretto con lui, sono stati messi in isolamento fiduciario in attesa dell’esito dei tamponi.

(La Repubblica)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui