Cobas scuola: taglio delle ore di lezione alle elementari e medie di Bracciano

472

Riceviamo, e pubblichiamo, questo comunicato sulla crisi scolastica a Bracciani

Quando nella difficoltà si danno i numeri…. sempre a ribasso!
Tagliare! Tagliare! Tagliare!

 

Anche in tempi di Pandemia non si riesce a trovare soluzione alternativa a quella dei tagli per la risoluzione dei problemi.

Ultima novità ci giunge dalle scuole primarie (elementari) e secondarie superiori di I grado (medie) delle scuole del nostro Territorio.

Genitori e docenti stanno segnalando il recente taglio che alcuni DS dei nostri Istituti Comprensivi, senza rifarsi ad alcun riferimento normativo e nella pura arbitrarietà, hanno attuato.

Davanti alla carenza di personale dovuta all’assenza di supplenti (per i tagli ventennali alla scuola, per i concorsi non fatti, per le  assunzioni procrastinate all’infinito) i Dirigenti scolastici hanno ben pensato di tagliare, con un colpo di accetta, il tempo scolastico.

Riportiamo il caso di Bracciano dove il tempo scuola è stato ridotto di ben 2 ore al giorno per un totale di 10 ore a settimana, per due settimane (per ora!) rapinando agli alunni 20 ore di diritto allo studio! Un terzo delle ore complessive!

Una vergogna, soprattutto in tempi in cui la minaccia imminente del ritorno alla Didattica a Distanza (con conseguente riduzione del tempo di didattica e di qualità dell’istruzione) anche per questi ordini di scuola, si fa sempre più reale!

La scuola vive grandi difficoltà: incertezza per la pandemia, mancanza di personale (per lo più precario), carenza di strutture, assenza di risorse e investimenti.

Sono anni che le organizzazioni firmatarie del presente comunicato denunciano lo stato in cui verte la scuola italiana e, ora, realizziamo che neanche un’emergenza come quella in corso spinge le scelte politiche verso investimenti strutturali in grado di riportare la scuola pubblica italiana ai livelli che il mondo le invidiava appena 20 anni fa!

Certo non è tagliando sui tagli che i nostri DS contribuiscono alla difesa del diritto all’Istruzione!

Invitiamo tutti i genitori a mobilitarsi e appellarsi contro questo abuso!

Quello che i bambini e ragazzi stanno perdendo non sarà più recuperato!

 

Cobas Scuola Tuscia

Circolo C. Giuliani PRC-SE/Bracciano

GASP Gruppo di Assistenza e Solidarietà Popolare

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui