LAGONE

Roma, mette il figlioletto di sette mesi sotto l’acqua bollente: arrestato. Grave il piccolo

Roma, mette il figlioletto di sette mesi sotto l’acqua bollente: arrestato. Grave il piccolo
Luglio 31
11:37 2020

L’uomo, ai domiciliari per spaccio di droga, si è avventato sul piccolo durante una lite con la compagna. Picchiato anche l’altro fratellino di 4 anni

Ha messo sotto l’acqua bollente il figlioletto di 7 mesi provandogli ustioni di secondo grado. Ieri è finito in manette un uomo di 43 anni di origine marocchina. Si trovava agli arresti domiciliari per spaccio, nel suo appartamento in zona Prenestina, quando al culmine di una lite con la compagna si è avventato sul neonato.

La mamma ha provato a difendere il bimbo ma il papà era fuori controllo: non pago, infatti, ha picchiato anche l’altro fratellino di 4 anni.

La donna a quel punto è scappata di casa e ha chiamato subito i soccorsi. Sul posto sono arrivati gli agenti del reparto volanti che lo hanno ammanettato. Ora è in attesa dell’interrogatorio di convalida di fronte al gip. L’accusa contestata dal pubblico ministero Daniela Cento è di maltrattamenti aggravati

(La Repubblica)

 

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI IL NUMERO DI OTTOBRE 2020!

Iscriviti alla Newsletter!