LAGONE

La rivincita del pescatore

La rivincita del pescatore
Luglio 04
11:55 2020

Ha un casa al mare, zona Santa Marinella, ma i quattro mesi (pieni) dell’estate li trascorre sulla sua barchetta, che pare quella di Orazio, il compagno di Clarabella, personaggi ideati da Walt Disney. Lui, Claudio Cafasso, è un settantenne-sognatore, pensionato di una multinazionale dell’informatica e il suo unico diletto è quello della pesca, sveglia all’alba e ritorno a casa la sera, gli manca solo di andare a lampara per completare il vorticoso giro delle 24 ore “in zattera”. Le battute degli amici per questa sua passione si sprecano, la più ispida è quel “buona pesca” che ironicamente gli sussurrano un pò tutti, anche se il “nostro” ci ha fatto il callo alle battutine, per tacere del fatto che mentre torna a casa, la sera, quei “tutti” del mattino lo fermano per strada dicendogli “anche oggi ti tocca passare in pescheria per giustificarti con tua moglie, eh?”. Stavolta però il signor Cafasso ha stupito tutti, e aiutato dal figlio Edoardo, ha fatto la pescata della vita, portando a casa una aguglia imperiale da tredici chili e mezzo. Come a dire che la ruota gira, e a volte anche il più bersagliato dei pescatori sa prendersi una buona rivincita.

(Massimiliano Morelli)

 

 

 

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI IL NUMERO DI SETTEMBRE 2020!

Iscriviti alla Newsletter!

Referendum 2020