LAGONE

LADISPOLI, SINDACO GRANDO: “CHI RIAPRE DA LUNEDI”

LADISPOLI, SINDACO GRANDO: “CHI RIAPRE DA LUNEDI”
maggio 17
15:00 2020

“In questi giorni molti titolari di attività lavorative mi hanno giustamente contattato per avere informazioni sulle nuove disposizioni in vigore dal prossimo 18 maggio.

Fino a poche ora fa, al di là delle dichiarazioni rilasciate a mezzo stampa, nessun provvedimento ufficiale era stato emanato, né dal Governo né dalla Regione Lazio, e quindi non avevamo gli strumenti necessari per fornire indicazioni precise.

Mi rendo conto delle difficoltà di chi si è trovato a dover riorganizzare la riapertura in questo clima di incertezza ma finalmente, alla luce della pubblicazione nuova ordinanza regionale, sono in grado di darvi le informazioni richieste.

Con l’ordinanza n.Z00041 la Regione Lazio ha stabilito che, a partire dal 18 maggio, sono consentite le seguenti attività economiche, commerciali e artigianali:

– commercio al dettaglio in sede fissa, compresi centri commerciali e outlet;

– commercio su aree pubbliche (mercati, posteggi fuori mercato e chioschi);

– attività artigianali;

– servizi di somministrazione di alimenti e bevande;

– attività di servizi della persona (a titolo esemplificativo barbieri, parrucchieri centri estetici, centri tatuatori e piercing), con l’esclusione delle attività di gestione di bagni turchi, saune e bagni di vapore;

– agenzie di viaggio.

Queste attività dovranno attenersi alle linee guida allegate all’ordinanza regionale che trovate nel link sottostante.

Sempre dal 18 maggio sono consentiti:

– lo svolgimento di attività sportive individuali, anche presso strutture e centri sportivi, nel rispetto delle misure di sanificazione e distanziamento fisico tra gli atleti, nonché tra atleti, addetti e istruttori, con esclusione di utilizzo degli spogliatoi, piscine, palestre, luoghi di socializzazione;

– l’attività nautica di diporto;

– il pilotaggio di aerei ultraleggeri;

– l’attività di pesca nelle acque interne (fiumi, laghi naturali e artificiali) e in mare (sia da imbarcazione che da terra che subacquea);

– l’attività di allenamento e di addestramento di animali in zone ed aree specificamente attrezzate, in forma individuale da parte dei proprietari o degli allevatori e addestratori;

– l’apicultura;

– la caccia selettiva delle specie di fauna selvatica allo scopo di prevenire ed eliminare gravi problemi per l’incolumità pubblica.

In materia di orari di apertura la precedente ordinanza sindacale n. 53 cesserà i suoi effetti il 17 maggio, quindi a partire dal 18 maggio gli orari consentiti saranno quelli stabiliti nell’ordinanza n.Z00041 della Regione.

Nello specifico, tutte le attività sopra citate dovranno chiudere non oltre le ore 21:30, fatta eccezione per farmacie, parafarmacie, aree di servizio e servizi di somministrazione di alimenti e bevande sul posto o da asporto.

Vi ricordo che dal 18 maggio ci si potrà spostare in tutta la Regione senza limitazioni e senza obbligo di autocertificazione.

Resta vietato l’assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico.

Domani sarò in grado di fornirvi altre informazioni utili”.

Alessandro Grando

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *