LAGONE

Precisazione a mezzo stampa della ASL Roma 4

 Breaking News
Precisazione a mezzo stampa della ASL Roma 4
gennaio 14
17:07 2020

Riceviamo e pubblichiamo

 

A seguito di un articolo uscito mezzo stampa che lamenta una presunta insufficienza del servizio dialisi offerto dalla Asl Roma 4, l’azienda ha ritenuto necessario effettuare una comunicazione ufficiale per presentare la situazione della dialisi alla data odierna.
L’asl Roma 4 presenta un’offerta per l’emodialisi diffusa in modo capillare nei 4 distretti di competenza: 3 centri pubblici (Ospedale di Civitavecchia, Ospedale di Bracciano e Poliambulatorio di Capena) e 3 centri convenzionati, (DIAVERUM di Ladispoli , GERAMED di Fiano Romano, Clinica SILIGATO di Civitavecchia) per un’offerta di 62 posti dialisi in rapporto a 70 posti previsti dal Piano Regionale.

Il numero dei pazienti in trattamento dialitico residente nella nostra asl è pari a 235, di questi 158 utilizzano i nostri servizi, mentre 50 trattamenti vengono offerti a pazienti provenienti da altre ASL, rappresentando in questo modo una mobilità attiva.
La popolazione residente nell’asl Roma 4 trattata in centri dialisi diversi da quella di appartenenza è stimata nel 32.8%, pari a 77 pazienti; questo dato è dovuto all’ampia distribuzione geografica della nostra ASL e riguarda nel maggior numero di casi, pazienti residenti in aree confinanti con Comuni esterni alla ASL che quindi esegue il trattamento dialitico nei centri più vicini alla propria abitazione, come da indicazione della Regione Lazio.

Si sottolinea infine come i dati riportati si riferiscano all’anno 2018 e che nel 2019 la Asl Roma 4 ha incrementato l’offerta per il trattamento dialitico con apertura di ulteriori turni di dialisi presso il Poliambulatorio di Capena, e autorizzato l’incremento dei pazienti trattabili presso il Centro Dialisi GERAMED di Fiano, in rapporto al fabbisogno regionale.

Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *