LAGONE

Incidenti stradali: i giovani sono le vittime più frequenti

Incidenti stradali: i giovani sono le vittime più frequenti
dicembre 21
10:11 2019

Un ennesimo tragico week-end di sangue sulle strade italiane ha segnato anche il nostro territorio. Una riflessione si impone su un problema che riguarda tutto il nostro Paese e che si ripropone in maniera drammatica, senza soluzioni efficaci, ormai da troppo tempo.

Sabato 14 dicembre, sulla strada Braccianese, nei pressi di Anguillara, ha perso la vita una ragazza di 20 anni uscita di strada e finita contro un albero dove la macchina si è schiantata poco prima delle 3 del mattino. In auto con lei un’amica di 18 anni, trasportata in ospedale con l’elisoccorso, versa in condizioni gravissime.

Oggi si effettueranno i funerali e l’associazione L’Agone Nuovo, coglie l’occasione per esprimere supporto e vicinanza alla famiglia della ragazza. 

Purtroppo, questo non è il solo incidente mortale accaduto nel corso dell’ultimo fine settimana di cui e neppure un caso sporadico di incidente fatale che ha visto giovani vite stroncate prematuramente sulla strada.

La strage di giovani e giovanissimi che si verifica sulle strade è una delle prime cause di morte della nostra società del benessere, in cui le malattie vengono debellate dai progressi della medicina ma l’educazione stradale e la sicurezza sulle strade non riescono a preservare la salute e salvezza di tante vite umane.

Le statistiche di settore ci dicono che il fenomeno che dal 2001, grazie ad una serie di interventi efficaci – come, etilometri, campagne di informazione, patente a punti – aveva visto una riduzione del 65% (da 917 a 300 vittime/anno), negli ultimi anni ha ripreso a salire, in particolare, con gli incidenti delle notti nei fine settimana.

Un andamento che allontana l’Italia dall’obiettivo europeo di riduzione del 50% delle vittime della strada entro il 2020 ma soprattutto che non aiuta a prevenire tragedie che segnano la vita di cosiì tante famiglie con un dolore sempre presente.

Dal 2005 l’ONU ha promosso la terza domenica di novembre come giornata Mondiale dedicata alle vittime della strada. Una giornata dedicata a riflettere sul valore della vita, quella che moltissime vittime di incidenti stradali, avevano ancora quasi tutta davanti, al sostegno alle famiglie di quelle vittime, spesso lasciate da sole e senza un aiuto per l’elaborazione della grave perdita subita ma anche e soprattutto, una occasione per richiamare la responsabilità delle istituzioni, verso la prevenzione e le strategie necessarie ad invertire questa micidiale tendenza. 

https://worlddayofremembrance.org/   Giornata modiale in ricordo delle vittime della strada

https://fevr.org/ Federazione europea Vittime della Strada

http://www.flg.it/ Fondazione Luigi Guccione ONLUS Ente Morale vittime della strada

Redazione L’Agone Nuovo

Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI IL NUMERO DI LUGLIO/AGOSTO 2020!

Iscriviti alla Newsletter!