Acea: il ricorso è un atto tecnico

189

“Il ricorso al Tar è un atto strettamente tecnico e attiene al fatto di una valutazione che non è solo di Acea o della Regione Lazio, ma di un riparto di competenze di carattere normativo contenuto nel
testo unico ambientale. Le due cose si conciliano perfettamente. Acea ha sospeso le captazioni a partire dal settembre dello scorso anno e non intende riprenderle in via ordinaria, ma mantenere il lago di Bracciano esclusivamente come bacino di emergenza, così come era originariamente
previsto e come è previsto nella concessione che Acea” ha dichiarato il presidente di Acea, Luca Alfredo Lanzalone, a margine dell’assemblea dei soci, “L’atto giudiziario attiene esclusivamente al fatto che, a nostro avviso, la competenza a disporre le sospensioni di captazione non attiene alla Regione, in caso di emergenza, ma allo Stato”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui