Bollette dell’acqua salate a Bracciano, la lettera di una cittadina: “Chiedono soldi già pagati”

263

Pubblichiamo la lettera di Valentina, nostra lettrice:

“Mi chiamo Valentina e abito a Bracciano. Vi scrivo questa lettera per portare alla vostra attenzione la situazione venutasi a creare dopo il passaggio della gestione idrica dal Comune di Bracciano ad Acea. La presa in carica delle utenze idriche per la città di Bracciano da parte di Acea è operativa dal 1° Gennaio 2018.

In conseguenza a questo passaggio tutti i cittadini di Bracciano si sono visti recapitare delle bollette dell’acqua a dir poco imbarazzanti. Per fare un esempio: persone che hanno sempre pagato 70€ l’anno si sono visti recapitare bollette da 380€ per l’anno 2017. Addirittura persone anziane, uniche abitanti dell’abitazione legata all’utenza, bollette da 600€.

Mi sono recata all’Ufficio Idrico del Comune di Bracciano dove mi hanno confermato che Acea non ha ancora acquisito i dati relativi alla fatturazione degli scorsi anni (e quindi neanche le letture dei contatori). Con questa informazione ho controllato le mie bollette del servizio idrico degli scorsi anni fornito dal Comune di Bracciano ed ho scoperto che non solo il Comune di Bracciano ha sempre fatturato su letture stimate ma che sono a credito di circa 400 mq di acqua! Acqua quindi già pagata al Comune della quale io non ho usufruito!

A quanto ho potuto capire Acea sta facendo recapitare delle bollette calcolate a caso chiedendo ai cittadini di Bracciano di pagare un servizio ed un bene che hanno già pagato. La beffa delle beffe è che giusto oggi mi è arrivato un sollecito di pagamento da parte di Acea dove mi viene intimato di pagare la bolletta entro 30gg o la mia utenza verrà sospesa! Per fare il punto… Acea sta chiedendo ai cittadini di Bracciano di pagare un servizio che è stato già pagato al Comune. E quindi perché anziché chiedere questi soldi ai cittadini Acea non li chiede al Comune? Spero che tutti i cittadini di Bracciano vengano informati sulla situazione e che qualcuno intervenga per fermare questa “follia idrica” della quale Acea sembra essere affetta visto lo scempio del Lago di Bracciano”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui