Chimera e altre illusioni: il nuovo libro di Mauro Negretti

180

Si è svolta venerdì 15 dicembre la presentazione del secondo libro scritto dall’ex consigliere comunale, Mauro Negretti.
Mauro Negretti, figura nota ed amata dai braccianesi per il lavoro che da anni svolge presso l’ospedale Padre Pio, ha recentemente dato alle stampe la sua seconda fatica letteraria, dal titolo “Chimera e altre illusioni”, che segue “Porpora e oro” pubblicato quattro anni fa, sempre per quelli della Tuga edizioni.
A Bracciano è presente e attiva la Tuga, una Casa Editrice Indipendente il cui simbolo è una tartaruga e la cui mission è cercare di dare voce e spazio alle anime più bizzarre e profonde, anche e soprattutto a livello locale. E questo sempre con il passo lento ma deciso tipico della tartaruga. Al momento hanno all’attivo una trentina di titoli che comprendono la fantascienza, l’horror, la saggistica, passando per i libri fotografici ed i romanzi per ragazzi.
La presentazione della nuova raccolta di racconti firmata da Mauro Negretti si è tenuta nella Sala Conferenze dell’Archivio Storico di Bracciano, alla presenza di un pubblico numeroso e variegato.
L’ex Assessore alle Politiche Culturali, Giampiero Nardelli, ha dato il benvenuto ai convenuti ed ha presentato il libro senza svelare nulla, visto che era stato stampato solo il giorno prima ed i presenti non avevano ancora avuto l’occasione di leggerlo.
L’attuale Assessore alle Politiche Culturali, Claudia Marini, ha speso parole d’elogio per un altro cittadino braccianese che tiene alta la bandiera della cultura.
Il microfono passa all’autore. “Questi racconti sono molto diversi per situazione, registro, ambientazione, ma sono tutti legati dal tema del tempo e soprattutto dall’idea che unisce e distingue il sogno dall’illusione. Entrambi ci aiutano a vivere, ma il sogno è un qualcosa che può realizzarsi e che quindi va difeso e custodito, mentre l’illusione rimane tale e allora forse è meglio lasciarla andare. Perché l’illuso è considerato uno stupido, mentre il sognatore è quello che se insiste e non si arrende un giorno potrebbe anche veder realizzati i suoi sogni.”
La presentazione si conclude con i ringraziamenti, profondi e sentiti, di Mauro Negretti, con le parole dell’editore di Tuga, Gianluca Galletti, e con la proposta di una signora del pubblico, che ha suggerito un secondo incontro per quando tutti avranno avuto la possibilità di leggere i racconti presenti in “Chimera e altre illusioni”.

Monia Guredda

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui