Manziana, messa in sicurezza del parcheggio della stazione

160

 

Sono quasi terminati i lavori di messa in sicurezza del versante franato presso il parcheggio della stazione di Manziana, in seguito alle forti piogge di febbraio 2015.

Dopo la lunga fase istruttoria necessaria per ottenere le autorizzazioni previste dalla legge, entro la fine del mese di gennaio dovrebbero terminare i lavori che in questo lungo periodo hanno ridotto il numero di posteggi per le automobili disponibili alla stazione.

«Sembra paradossale ma sono durati meno i lavori sul campo che la predisposizione di tutta la documentazione necessaria per avviarli – dichiara il sindaco Bruno Bruni – Quando si parla di burocrazia spesso si corre il rischio di trattare l’argomento con superficialità, ma nei fatti diventa imbarazzante doversi interfacciare con i propri cittadini e constatare con loro che la macchina amministrativa ha dei tempi così lenti da rendere quasi impossibile qualsiasi intervento tempestivo, nonostante la volontà degli Amministratori e degli uffici».

Il progetto di ingegneria naturalistica renderà più solido il versante dando al contempo un aspetto più ordinato all’area, prevedendo la piantumazione di piante ed alberi: «I tecnici sono riusciti a realizzare un intervento che è al tempo stesso funzionale ed esteticamente apprezzabile – continua il sindaco Bruni – Grazie alla creazione di una grata e di una palizzata viva e dell’utilizzo di tessuto con sementi. Con l’arrivo della primavera l’aspetto del parcheggio sarà molto diverso da quello di una volta. Senza dimenticare che, inoltre, si è provveduto a risagomare e impermeabilizzare il fosso di guardia nel tratto sommitale, andando così a scongiurare in futuro il ripetersi di eventuali episodi analoghi».

Una volta ultimati definitivamente i lavori, i posteggi per le automobili chiusi in tutto questo periodo saranno nuovamente a disposizione, agevolando il parcheggio ai pendolari che ogni giorno si recano alla stazione.

Alessia Rabbai

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui