5 Febbraio, 2023
spot_imgspot_img

Anguillara, perde la mano con un esplosivo: arrestato per detenzione di materiale esplosivo

Perde la mano con un esplosivo. È successo a un uomo di Anguillara Sabazia, in località Ponton dell’Elce, mentre maneggiava pericolosi manufatti fabbricati in casa, per attività speleologica. In particolare, nel pomeriggio di ieri 24 gennaio, il proprietario dell’abitazione, mentre fabbricava illegalmente gli artifizi in una stanza del suo appartamento, è stato sorpreso da un’esplosione involontaria che lo ha ferito e gli ha causato la perdita della mano sinistra.

Nonostante il trauma, l’uomo è riuscito a medicarsi da solo e ha richiesto l’aiuto dei soccorsi lontano da casa, raccontando in maniera vaga dove e come fosse avvenuto l’incidente, per non insospettire le Forze dell’Ordine sull’attività illecita che svolgeva segretamente.

In seguito alla chiamata del 118, sono intervenuti sul posto i Carabinieri della Compagnia di Bracciano che hanno perquisito l’abitazione e hanno scoperto una grande quantità di materiale di piccole dimensioni confezionato e in via di preparazione, ad alto potenziale esplosivo detenuto illegalmente ed hanno subito chiuso l’isolato, per assicurare l’incolumità degli abitanti. Grazie al successivo e pronto intervento del Carabinieri Artificieri, del personale dei Carabinieri del RIS, e dei Vigili del Fuoco e del 118, che sono stati impegnati per due giorni nelle attività di accertamento tecnico, l’abitazione è stata bonificata e resa nuovamente sicura.

Sono stati trovati e disinnescati sul posto 8 candelotti esplosivi, e alcuni grammi di una sostanza esplosiva definita “TATP”, ovvero esplosivo artigianale preparato con prodotti chimici di uso comune. L’uomo è attualmente dichiarato in arresto. Tuttavia, per chiarezza, i Carabinieri della Compagnia di Bracciano sottolineano che, all’atto degli accertamenti finora fatti, l’esplosivo veniva preparato unicamente per le attività speleologiche che l’uomo svolgeva come hobby e non per fini terroristici o per recare danno alle persone.

Alessia Rabbai

Ultimi articoli