Città Metropolitana: tutto da rifare per la nomina del Presidente del Consorzio Lago di Bracciano

317

L’ordine del giorno del Consiglio metropolitano di venerdì 11 novembre, la prima seduta operativa, prevedeva il parere obbligatorio del Consiglio sulla designazione dell’avv. Renato Cozzella quale Presidente del Consorzio del Lago di Bracciano. Il Consiglio non ha ratificato questa nomina – 12 voti contrari e 9 favorevoli, solo i rappresentanti M5S – al termine di un confronto duro.

E’ stata contesta la procedura frettolosa con solo otto gironi per la presentazione dei curricula dei candidati e, specialmente, il fatto che sia stato disatteso il lavoro della commissione che aveva infatti selezionato una rosa di 5 candidati  Inoltre, diversi consiglieri hanno scritto alla Sindaca Virginia Raggi spiegando il ruolo significativo svolto negli ultimi anni dal Consorzio per lo sviluppo economico e culturale del territorio e l’importanza che continuasse a essere diretto da una figura rappresentativa del territorio stesso.

Non è chiaro quanto sia vincolante il voto dell’aula, è certo però che il valore politico non è trascurabile.

Lo Statuto del Consorzio stabilisce che il Presidente del Consiglio di amministrazione è nominato dall’Assemblea su proposta del Presidente della Provincia di Roma, ora Sindaco metropolitano e, quindi, si vedrà alla prossima riunione del Consiglio del quale fanno parte i sindaci di Anguillara, Bracciano, Trevignano e un rappresentante della Città metropolitana di Roma.

Alessandra Lombardi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui