20 Giugno, 2024
spot_imgspot_img

Lions Club Bracciano Anguillara Sabazia Monti Sabatini: 50° anniversario della Fondazione

Si è concluso il 30 giugno l’anno sociale del Lions Club Bracciano Anguillara Sabazia Monti Sabatini (1° luglio 2015-30 giugno 2016).

La cerimonia del passaggio delle consegne (chiamata tradizionalmente “Passaggio della Campana”) è avvenuta il 2 luglio alla presenza di Autorità dei Lions, civili, militari e religiose.
Il Presidente uscente, Giacomo Marchetti, ha esposto le attività svolte ed il nuovo Presidente, Bruno Riscaldati, ha tracciato le linee essenziali del Programma della prossima annata 2016-2017.
Nell’occasione è entrato a far parte del Club – come Socio Onorario – Don Piero RONGONI, Parroco di Santo Stefano Proto Martire di Bracciano.

Numerose, variegate e di spessore le attività svolte nel decorso anno in campo locale, nazionale ed internazionale, tendenti soprattutto a diffondere i valori fondamentali, individuali e sociali, premessa insostituibile per la conservazione e lo sviluppo e la coesione delle Nazioni.

Riportiamo una sintetica descrizione di tali attività premettendo che non ne comprende tutte.

CONVEGNI-I Convegni, aperti a tutti, su temi di rilievo a prevalenza locale, hanno lo scopo di approfondire le varie questioni culturali, economiche, sociali, sanitarie ed ambientali perché possano essere recepite dai Rappresentanti delle Istituzioni di settore – anche per un loro indirizzo gestionale – che hanno così occasione per un incontro, confronto ed eventuale coordinamento, sempre necessario.
Convegni di rilievo sono stati: “Emergenza lavoro-Necessità dello sviluppo economico e sostegno alle imprese in difficoltà-Sovra indebitamento ed usura-Ruolo del Credito”; “Il futuro della sanità: dove siamo? -L’Ospedale Padre Pio ed il sistema della ASL RM/F” (unitamente all’Associazione L’Agone Nuovo); “L’enciclica del Papa” “Laudato sii” – “Ispirazione per la tutela ambientale del territorio”.

LE SCUOLE – E’ stato un successo – come ogni anno – il tradizionale Concorso internazionale denominato “UN POSTER PER LA PACE” (giunto alla 26° Edizione) consistente in disegni che si ispirano alla pace universale, ma ogni anno con un tema particolare (per l’anno scolastico 2015-2016: “Condividi la pace”). Vi hanno partecipato le Scuole Medie di Bracciano, Anguillara Sabazia, Trevignano Romano e Manziana per un totale di oltre 400 studenti. I migliori disegni di ciascuna Scuola sono stati premiati, in periodi diversi, con manifestazioni interne (Manziana in Sala Consiliare del Comune alla presenza del Sindaco), ma tutti i concorrenti hanno ricevuto un Attestato di partecipazione su Modello internazionale (che da alcuni studenti è stato anche utilizzato a corredo del proprio Curriculum nei Concorsi).
Di particolare rilievo è stato il “Premio Salvatore D’Agostino” (in memoria del Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico “I. Vian” di Bracciano per 20 anni ed anche Socio Lions) riservato a studenti classificati tra i primi 6 alle Olimpiadi della Fisica. I primi tre classificati hanno ricevuto una Borsa di Studio (primo: Fabio PAOLETTI – 5^ B; secondo: Emanuele VELARDO – 3^ B; terzo: Simone NAPOLITANO – 4^ B); gli altri tre un Attestato di “Riconoscimento Speciale”.
Altre iniziative nelle Scuole: premiazione ( avvenuta in Sala Consiliare del Comune alla presenza del Sindaco ) delle migliori pagelle ( 10/10) degli studenti di 3^ classe della Scuola Media di Trevignano Romano; donazione delle bandiere nazionale ed europea alla “Scuola dell’Infanzia” di via delle Palme in Bracciano ( in occasione del 219° Anniversario dell’adozione del Tricolore: 07 gennaio 1797 ); donazione delle bandiere nazionale ed europea alla Scuola Media San Francesco di Anguillara Sabazia (in occasione della Festa Nazionale del 4 Novembre ).

RAPPORTI CON LE COMUNITA’ – Sono continuate i fecondi rapporti di vicinanza e solidarietà con le Comunità di cura e riabilitazione del territorio con visite soprattutto nei periodi significativi dell’anno (Natale, Pasqua ed altre circostanze): Comunità terapeutica CUSMANO in Anguillara Sabazia (per il recupero dei tossicodipendenti); Comunità IL MELOGRANO in Pisciarelli di Bracciano (per la cura delle disabilità psichiche); Comunità FISPA in Oriolo Romano (per la terapia dell’alcoolismo).

ATTIVITA’ PARTICOLARI – Sicuramente degne di menzione sono altre attività particolari, spesso svolte in collaborazione con Enti ed Associazioni. Tra queste: la Commemorazione del 201° Anniversario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri ( 13.07.1814) con deposizione di Corona di alloro alla Stele donata dal Club allo locale Compagnia in occasione del Bicentenario; partecipazione alla Festa del Volontariato in Piazza IV Novembre di Bracciano con l’allestimento di un Gazebo da parte del Leo Club; contributo al Coro Polifonico di Bracciano per l’organizzazione della manifestazione “Centovocincoro” e dei Concerti di Natale; offerte a famiglie bisognose di Bracciano e periferia (unitamente ai giovani Soci del Leo Club ) di pacchi natalizi ed altri contributi; concorso promozionale e finanziario per l’allestimento di spettacoli teatrali da parte de “il Teatro di Talia” avente il fine civico ed educativo di non dimenticare la “Shoah”: due spettacoli a Canale Monterano e due al Liceo Scientifico di Bracciano; contributo all’Associazione “Rione Monti” di Bracciano per l’organizzazione della storica “ Processione del Venerdì Santo.
Una manifestazione (la prima del genere nel panorama delle iniziative nel territorio di Bracciano) di rilevante interesse culturale, sociale ed educativo è stata quella organizzata dal 185° Rgt. Art. Paracadutisti di Bracciano, inquadrato nelle Brigata Folgore, definita “Folgore no limits-Giornata dello Sport diversamente abile”, cui il Club ha aderito provvedendo in modo rilevante al trasporto in pulmann di partecipanti. Svoltasi nelle belle vallate della Tenuta S. Barbara, dove sono affluiti studenti di tutte le Scuole del Lago, Associazioni sportive ed Associazioni diversamente abili, ha consentito ai vari gruppi, cui è stato riservato a ciascuno uno spazio, di trascorrere momenti di sana e serena socializzazione.
Le ultime due iniziative di fine anno riguardano due aspetti di novità.
La prima la Consegna di un Attestato di Merito”, avvenuta il 30 maggio in Piazza IV novembre di Bracciano, al Gruppo spontaneo Volontari dell’Ambiente “ SalvaguardiAMO Bracciano” i cui Operatori hanno svolto e svolgono attività di bonifica in aree degradate urbane e rurali, contribuendo a rimuovere vistose presenze di rifiuti ed al taglio di erbacce sui prati di giardini pubblici.
L’altra ha interessato l’organizzazione di una partita di calcetto, svoltasi nel campo sportivo dell’Oratorio “Beato Innocenzo XII Odescalchi” tra una Squadra locale ed una Rappresentativa di Migranti inseriti nella Cooperativa CAS (Centro Accoglienza Straordinaria) gestita dai Frati Cappuccini nel Monastero omonimo, cui il Club ha donato sei paia di scarpette da calcio.

ATTIVITA’ INTERNE. Con l’intento di approfondire nuove conoscenze tra gli Associati il Club ha poi organizzato 5 Conferenze interne che hanno riguardato in stretta sintesi: Bracciano ed il territorio sabatino (Dott. Pierluigi Grossi); Necessità di Leader nell’attuale società (Lion Piero Paccosi); Il Museo Civico di Bracciano (Arch. Cecilia Sodano); Donatori di midollo osseo (Lion Antonio Castellano); Il Gruppo di Azione locale della Tuscia Romana (Dott. Aldo Frezza).

L’ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE. I Lions sono soprattutto una Associazione internazionale che nel 2017 compirà 100 anni (è nata nel 1917 a Chicago-USA ad opera dell’Assicuratore Melvin JONES) che nel tempo ha creato una Fondazione (Lions Club International Foundation) con la quale interviene nel mondo, soprattutto nelle Zone in via di Sviluppo (Asia-Africa) in occasione di calamità, nelle aree particolarmente critiche sotto l’aspetto sanitario (morbillo e cecità) e scolastico. Nell’anno del Centenario tutti i Lions del mondo (1.400.000 circa) tratteranno ed opereranno su 4 Temi: LA VISTA-I GIOVANI-L’AMBIENTE –LA FAME.
IL 50° ANNIVERSARIO DEL LIONS CLUB BRACCIANO ANGUILLARA SABAZIA MONTI SABATINI- Come noto il Club è stato costituito il 18 giugno 1966 ad opera di 32 cittadini di Bracciano e zone limitrofe. L’atto costitutivo (La Charter) è stata consegnata, con cerimonia solenne, il 10 dicembre dello stesso anno, per cui la Ricorrenza si celebrerà il 10 dicembre 2016.

Il LEO CLUB. Da cinque anni opera nel territorio sabatino il LEO CLUB BRACCIANO (Leadeship-Experience-Operation), emanazione del Lions Club, ma essenzialmente autonomo, costituito da giovanissimi uomini e donne che si dedicano soprattutto all’infanzia ed alle nuove povertà.

Lion Bruno Riscaldati

Ultimi articoli