Incendio Fiumicino, Califano: “Massima attenzione per danni ambientali”

106

“Mentre la cancellazione dei voli da e per l’Aeroporto di Fiumicino creavano disagi per i passeggeri, si è rischiato di mandare in fumo 30 ettari di pineta nel nostro comune metropolitano. Trovo desolante non leggere con approfondita cronaca quello che ha prodotto questo incendio, ma soprattutto quello che poteva accadere se le squadre della Protezione Civile e Vigili del Fuoco, Corpo Forestale dello Stato, della Capitaneria di Porto, dei Carabinieri, della Polizia di Stato, della Polizia locale e dei volontari, non avessero svolto con dedizione e sacrificio il loro lavoro. Concentrare l’attenzione solo su quello che ha prodotto al Leonardo Da Vinci, non rende merito e sottovaluta quello che in termini economici ed ambientali ha prodotto questo incendio, al nostro territorio, di cui l’origine è ora al vaglio della Magistratura. Auspico che il governo si faccia capofila insieme agli enti proposti per la bonifica e la ripiantumazione del sito, non lasciando solo il comune di Fiumicino. Mi impegno fin da adesso a fare in modo che la Città Metropolitana di Roma, nelle proprie possibilità e competenze sia al fianco dell’amministrazione Montino.

Un speciale ringraziamento da parte mia va alla protezione Civile “Nuovo Domani” e a tutti quelli che si sono resi protagonisti per evitare un vero disastro ambientale.”

A dichiararlo la Consigliera Metropolitana delegata all’ambiente Michela Califano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui