16 Giugno, 2024
spot_imgspot_img

Regione Lazio: il 24 Giugno “Con l’Europa il Lazio diventa più forte”

“Con l’Europa il Lazio diventa più forte. Da adesso e nei prossimi anni l’Europa ci aiuterà a cambiare il Lazio. Stiamo puntando su alcuni progetti strategici: ricerca, ambiente, integrazione socio sanitaria, banda larga, innovazione, e cultura”. Così il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

L’appuntamento, per scoprire tutte le azioni e l’opportunità per il territorio, è mercoledì 24 Giugno alle ore 9:30 a Roma all’Auditorium Parco della Musica in viale Pietro de Coubertin, 30.

La visione programmatica regionale individua alcune priorità di intervento per uno sviluppo intelligente, sostenibile e inclusivo del territorio laziale: 45 “azioni cardine” che saranno realizzate nel medio-lungo periodo attraverso l’utilizzo integrato di tutte le risorse disponibili (Fondi europei, risorse nazionali, bilancio regionale) e che rappresentano un’opportunità concreta per cittadini, associazioni, imprese e istituzioni del Lazio.

I progetti e le azioni sono organizzati per  macroaree ed illustrate attraverso una scheda sintetica che descrive la tipologia di intervento, i soggetti e i territori interessati, le criticità da risolvere e gli obiettivi da raggiungere. La definizione degli interventi necessari per lo sviluppo del Lazio e il miglioramento della qualità della vita dei suoi cittadini è stata possibile grazie ad un attento studio del territorio, delle sue peculiarità e dei suoi bisogni.

Abbiamo come macroaree d’intervento: “Una Regione moderna che aiuta lo sviluppo”, “Una grande regione europea dell’innovazione”, “Diritto allo studio e alla formazione per lo sviluppo e l’occupazione”, “Una regione che cura e protegge”, “Una regione sostenibile”, “Investimenti per un territorio competitivo” e “Scelte per una società più unita”

E per raggiungere questi obiettivi programmatici sono stati individuati delle azioni cardine o interventi prioritari in grado di determinare cambiamenti strutturali nel territorio e nell’economia regionale.

E’ indispensabile, quindi, agire secondo un disegno unitario di programmazione integrata delle fonti di finanziamento disponibili: Fondi europei, risorse nazionali e regionali.

L’incontro, che aprirà i lavori alle 9.30, vedrà come relatori e partecipanti per la Regione Lazio Alessandra Sartore, Coordinatrice Cabina di Regia unitaria politiche regionali per lo sviluppo e la coesione e il Presidente Nicola Zingaretti. Per l’Europa saranno presenti Zoltàn Kazatsay, Vice Direttore Generale DG EMPL (Direzione Generale Occupazione, Affari Sociali e Inclusione) e Charlina Vitcheva DG REGIO, Direttore Dir G , Crescita intelligente e sostenibile ed Europa del sud.

Per l’Italia ospiti Vincenzo Donato, Capo Dipartimento Politiche di coesione, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Maria Ludovica Agrò, Direttore Agenzia Coesione Territoriale,Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione economica, Salvatore Pirrone Direttore Generale Politiche attive e passive del lavoro, Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e Giuseppe Blasi Capo dipartimento Sviluppo rurale, Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali.

 

Ultimi articoli