21 Febbraio, 2024
spot_imgspot_img

Roma: il 7 Maggio una consultazione pubblica sul rischio alluvioni

Il 7 Maggio una consultazione pubblica sul piano di gestione del rischio alluvioni e sull’aggiornamento del piano di gestione della risorsa idrica.

Anche in base a recenti rapporti instaurati con ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani, oltre a quanto già condiviso negli incontri presso ABTevere su scala di bacino (che hanno poi portato alle Osservazioni già effettuate sui Piani), il Consorzio Tiberina intende proseguire la propria attività di sensibilizzazione sia in generale sui Piani in oggetto sia nel promuovere “nella genesi iniziale” e negli sviluppi successivi lo strumento del “Contratto Territoriale” ivi contestualizzato a livello gestionale per il coinvolgimento degli idonei Soggetti pubblici e privati – su scala locale più o meno vasta – nella protezione del corpo idrico (obiettivi di qualità delle acque, etc), nella difesa idrogeologica, nella valorizzazione e nella fruizione dell’habitat fluviale.

Si ricordano le esperienze già avviate dal Consorzio Tiberina: 1. Interregionale sul Paglia, con Protocollo d’Intesa approvato in Consiglio Comunale da Comuni rivieraschi di tre Regioni; 2. Roma Capitale, attraverso il Comitato Promotore dalla “società civile”; 3. Intercomunale alla Foce del Tevere; 4. Interprovinciale sul tratto del Tevere interessato da quattro centrali idroelettriche già approvate in CTVIA-VAS del MATTM (previo parere favorevole di ABTevere e Regione Lazio). Il modello di lavoro adottato inizia ad essere mutuato anche in realtà extra-Bacino, dal che la possibile collaborazione nazionale, partendo evidentemente da Roma e dal Lazio.

Ultimi articoli