Salute: un convegno a Pomezia per conoscere gli effetti dell’inquinamento

429

Si è svolto a Pomezia sabato 21 marzo 2015 un convegno sul tema: “Stare in salute per donare salute”.

Il convegno promosso dalla sezione Avis di Pomezia e Ardea, insieme all’Associazione Minerva  P.E.L.T.I. – prevenzione e lotta ai  tumori infantili –  ha visto una partecipazione rilevante e attenta  di cittadini, amministratori locali, giornalisti e medici.

La dottoressa Antonella Litta, referente dell’Associazione italiana medici per l’ambiente – Isde (International Society of Doctors for the Environment), ha presentato la relazione sul tema:

“ Inquinamento ambientale e danni alla salute: conoscenza e responsabilità”.

Nel suo intervento la dottoressa  Litta ha evidenziato la necessità-come prima e vera forma di prevenzione a tutela della salute delle persone e in particolare della salute dei bambini- di  interventi appropriati e tesi a  ridurre l’esposizione a tutte quelle sostanze inquinanti che contaminano e alterano gravemente e irreversibilmente aria, acqua, suolo e cibo.

Nel suo intervento ha ricordato anche la grave e preoccupante situazione vissuta da quelle popolazioni del Lazio, in particolare dell’Alto Lazio, esposte senza alcuna adeguata informazione negli ultimi dieci anni a valori di arsenico fuorilegge nelle  acque ad uso potabile; valori che hanno raggiunto, in alcuni casi, anche i 50 microgrammi/litro, ovvero cinque volte il limite di legge previsto per  questa sostanza tossica e cancerogena per la quale non esiste alcuna soglia accettabile di sicurezza per esposizioni croniche.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui