12 Luglio, 2024
spot_imgspot_img

Anguillara: nasce una nuova associazione per dire ” Cambiare si può…Noi ci siamo”

Nasce ad Anguillara Sabazia una nuova associazione, un laboratorio di idee organizzato da 4 giovani imprenditori e professionisti locali – Michele Cardone agente immobiliare, Mario Fantauzzi geometra e consigliere comunale di opposizione, Stefano Mondati architetto e Gianluigi Pignoloni laureato in conservazione dei Beni Culturali.

“A volte la crisi è un’opportunità per aprire gli occhi, per capire che è il momento di rimboccarsi le maniche, per osservare i problemi con un’ottica diversa e convincersi che uniti si possono ottenere risultati fino ad ora insperati.”

Con questo spirito i fondatori dell’associazione, provenienti da storie ed esperienze diverse, si sono incontrati e riconosciuti dando vita ad un gruppo di lavoro aperto, con il comune intento di approcciare in maniera diversa alle problematiche che affliggono il territorio, pronti a dare il proprio contributo per creare un futuro migliore per il paese e tutti i cittadini di Anguillara Sabazia.

Dalla voglia di comprendere ed affrontare le problematiche amministrative, sociali ed economiche che da anni affliggono Anguillara, è scaturito un primo incontro il 5 gennaio con alcuni rappresentanti del territorio per discutere concretamente ed iniziare insieme un nuovo percorso fatto di confronto e partecipazione.

L’incontro è avvenuto presso l’oratorio Madonna della Rena. Questo luogo simbolico, in passato centro di aggregazione sociale, che oggi torna a vivere di una luce nuova, ha fatto da sfondo ad un confronto basato sull’ascolto dei problemi reali che giornalmente affronta chi svolge la propria attività sul nostro territorio.

All’appuntamento sono intervenuti oltre ad imprenditori e professionisti di vari mondi economici che hanno voglia di dare anche loro il proprio supporto, il presidente dell’Associazione commercianti di Anguillara, il vice presidente della Pro Loco, il presidente dell’Area Artigianale ed il presidente della Polisportiva di Anguillara.

La neonata associazione svilupperà il proprio percorso attraverso l’analisi, lo studio e la proposta di soluzioni possibili tramite il confronto con tutte le attività sociali, culturali, sportive ed economiche presenti sul nostro territorio, ma soprattutto mediante la programmazione di iniziative e progetti condivisi con il maggior numero di cittadini che si riconosceranno nel progetto costituito, e che saranno pronti a investire energie ed idee mettendosi al servizio del proprio paese.

Cercare di migliorare il luogo in cui si vive non è solo un’opportunità utile, ma è un dovere civico.

Un’altra Anguillara è possibile, bisogna cominciare a coltivare un grande campo senza recinti.

Ultimi articoli