Cerveteri, l’Amministrazione comunale riduce le aliquote TASI

196

Approvato dalla sola Maggioranza l’alleggerimento del carico fiscale per i servizi indivisibili comunali.

Il Consiglio comunale di Cerveteri ha approvato la nuova disciplina della TASI, votando favorevolmente la delibera proposta dalla Giunta comunale. Nel corso della seduta il Sindaco Alessio Pascucci e il Vicesindaco e Assessore al Bilancio Giuseppe Zito hanno illustrato le nuove aliquote.
“Abbiamo ridotto tutte le aliquote – ha spiegato il Sindaco – producendo un alleggerimento del carico fiscale sulle famiglie. Abbiamo lavorato, con gli Uffici comunali, con grande attenzione e tenendo conto, oltre che delle Norme, anche delle differenti realtà delle famiglie nel nostro territorio”.
“Particolari tutele – ha illustrato il Vicesindaco Zito – sono state assicurate alle fasce di reddito più deboli, azzerando completamente la TASI sulle abitazioni principali con rendita catastale inferiore ai 300 euro. Abbiamo ridotto l’aliquota da 3,3 a 2,5 per tutte le abitazioni principali con rendita catastale superiore ai 300 euro, per gli immobili dati in uso gratuito ai parenti in linea retta di 1° grado, e per le locazioni a canone libero. Per fare ciò siamo dovuti intervenire sul sistema delle detrazioni in questo modo: una detrazione di 120 euro per le abitazioni con rendita catastale compresa tra i 300 e i 400 euro; detrazione di 100 euro per le rendite comprese tra i 400 e i 500 euro; e detrazione di 80 euro per le rendite dai 500 ai 600 euro. Viene inoltre confermato l’azzeramento della TASI per gli alloggi locati a canone concordato. Vorrei ringraziare i Consiglieri comunali della Maggioranza per aver votato favorevolmente la proposta della Giunta”.
I contribuenti sono tenuti ad utilizzare per il versamento il modello F24 o l’apposito bollettino postale. Per chi non avesse già effettuato il versamento in un’unica soluzione entro il 16 giugno scorso, la scadenza della 2^ rata, con eventuale conguaglio sulla prima rata versata, è fissata per il 31 dicembre 2014. Sul sito internet www.comune.cerveteri.rm.it sono presenti tutte le informazioni necessarie: il regolamento, la modulistica da scaricare e le aliquote del tributo sui servizi indivisibili (TASI).
Sullo stesso sito sono indicati i contatti telefonici e e-mail dell’Ufficio Tributi. La sede dell’ufficio è aperta al pubblico nel Parco della Legnara, rispettando il seguente orario: dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e il martedì e il giovedì anche dalle ore 15,30 alle ore 17,30.
Si ricorda che la Legge di Stabilità 2014 (Legge 147/2013), nell’ambito di un disegno complessivo di riforma della tassazione immobiliare locale, ha istituito l’Imposta Unica Comunale (IUC), composta di tre distinti prelievi: l’imposta municipale propria (IMU) relativa alla componente patrimoniale; la tassa sui rifiuti (TARI) destinata alla copertura dei costi del servizio di gestione dei rifiuti; il tributo sui servizi indivisibili (TASI), destinata alla copertura dei costi dei servizi indivisibili erogati dai Comuni.
Il gettito TASI è destinato alla copertura dei costi dei seguenti servizi indivisibili: servizi demografici, manutenzione edifici pubblici e scuole, servizi cimiteriali, protezione civile, biblioteca, attività e manifestazioni culturali, sicurezza e controllo del territorio, manutenzioni stradali e del verde pubblico, pubblica illuminazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui