14 Aprile, 2024
spot_imgspot_img

Gruppo Azione Locale: progetto “Lazio di Qualità Oltre Roma”

Il 23 luglio, alle ore 10.30, si è svolto il focus territoriale nell’ambito del progetto di cooperazione interterritoriale “Lazio di Qualità Oltre Roma”, presso la “Stazione del Cinema” di Anguillara Sabazia.

All’incontro, organizzato dal Gruppo di Azione locale (GAL) Tuscia Romana e dal suo presidente Aldo Frezza per illustrare i risultati raggiunti nell’ambito del vigente Programma di Sviluppo Rurale e le prospettive della nuova Programmazione, hanno partecipato l’assessore Regionale all’Agricoltura Sonia Ricci, il commissario straordinario dell’Arsial Antonio Rosati e il deputato on. Emiliano Minnucci.

Obiettivo generale del progetto, finanziato dalla Regione Lazio nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013, è sostenere l’offerta turistica attraverso attività promozionali ed eventi correlati. “In tale contesto, l’insieme delle eccellenze territoriali del Lazio, ed in particolare del territorio del Gal Tuscia Romana – spiega il presidente Aldo Frezza – costituirà l’itinerario attraverso il quale abitanti, visitatori e turisti potranno scoprire i tesori dei territori interessati dalla strategia di cooperazione. Attraverso tale progetto, si realizzeranno azioni di marketing turistico, come la creazione di pacchetti integrati tra turismo, ambiente, cultura e sport, ed attività di promozione attraverso la partecipazione a fiere locali, nazionali ed internazionali sostenendo e consolidando lo sviluppo delle capacità imprenditoriali e la valorizzazione delle eccellenze agroalimentari”.

Il Gal Tuscia Romana è un’Associazione che riveste il ruolo di soggetto responsabile dell’attuazione del Piano di Sviluppo locale (PSL) che racchiude le linee guida di una strategia pilota di sviluppo integrata e sostenibile, fondata su un partenariato rappresentativo, imperniata su un tema centrale caratteristico dell’identità del territorio e costruita sulla base di un’analisi della situazione e dei fabbisogni dell’area di riferimento. “L’esperienza dei Gal ha funzionato e rappresenta oggi un faro nelle politiche agricole della nostra Regione – ha dichiarato Sonia Ricci, assessore Regionale all’Agricoltura – e in virtù del successo riscosso, nella prossima programmazione europea saranno maggiormente rafforzati”.

Conclude il commissario straordinario dell’Arsial, Antonio Rosati: “Il Gal Tuscia Romana, con impegno e dedizione, è diventato un punto di riferimento importante. Un’attività costituita da persone, uomini e donne, che hanno fatto la differenza e sono stati in grado di ottenere ottimi risultati”. L’incontro si è rivelato un’ottima occasione di confronto tra rappresentanti delle Istituzioni locali e regionali e gli operatori del settore, al fine del rafforzamento delle strategie di sviluppo esistenti e la creazione di nuove sinergie.

di Alessia Rabbai

Ultimi articoli