3 Febbraio, 2023
spot_imgspot_img

Festa della Donna: a Cerveteri eventi culturali contro la violenza di genere

Cerveteri dedica alla Festa della Donna una serie di iniziative culturali con ingresso aperto a tutta la cittadinanza. “Come sempre – dichiara Lorenzo Croci, assessore allo Sviluppo Sostenibile del Comune di Cerveteri – l’avvicinarsi della Festa della Donna è e deve essere motivo di attenta riflessione. Anche le iniziative culturali possono avere un ruolo importante nella promozione di una cultura che rifiuta la violenza e che pone le donne e gli uomini sullo stesso piano, valorizzando le peculiarità di genere quale inesauribile fonte di arricchimento”.

Ieri sera, giovedì 6 marzo, l’Istituto Enrico Mattei di Cerveteri ha proposto la rappresentazione teatrale “Le Beatrici”, un libero riadattamento dell’opera di Stefano Benni diretto da Nicoletta Temperi e interpretato dalle studentesse dell’Istituto.

Sabato 8 marzo, invece, alle ore 17 presso la sala della Biblioteca comunale di Via Etruria, l’Associazione culturale ‘Tearte’ Gianni, con il patrocinio dell’Assessorato allo Sviluppo Sostenibile del Territorio, presenterà lo spettacolo “Il tuo piccolo infinito”, il cui titolo è liberamente tratto da un celebre verso della poetessa Alda Merini. Nel corso dell’evento sarà anche presentato il nuovo calendario 2014 dell’artista Carlo Grechi, un calendario artistico molto particolare dedicato alle mondo femminile, che ogni anno viene presentato a Cerveteri in occasione della Festa dell’8 marzo.

“Abbiamo scelto di ispirarci ad Alda Merini – spiegano gli autori e protagonisti della piece teatrale Laura Laurini e Gianni D’Ianni, dell’Associazione Tearte – per la capacità con cui un’artista come lei ha sempre saputo rappresentare l’animo femminile, profondo, ironico, fascinoso, ricco di vitalità. ‘Il tuo piccolo infinito’ è un piccolo omaggio alle donne, e un riconoscimento, sotto forma di rappresentazione teatrale, ad una grande poetessa dei nostri tempi per quanto ha saputo offrire al mondo della cultura, dell’arte e del sociale. Un contributo per natura sempre creativo e propositivo. Dobbiamo rifuggire le classificazioni e le fazioni, o la stupida contrapposizione tra uomini e donne. Non è questione di uomini o di donne, ma solamente di persone: positive o negative, degne o indegne”.

Sempre sabato sera, al Matuna, in via della Necropoli, palco libero dedicato alle donne, con musica, arte e letteratura. Alle 21.30 il gruppo Senonoraquando Cerveteri presenterà alcune proiezioni video mentre, dalle 21.30, concerto-simposio degli Ak-toy con ospite speciale la presentatrice televisiva Arianna Ciampoli. Arricchiranno la serata le esposizioni dell’illustratrice Alida Massari e del pittore Carlo Grechi. L’ingresso a tutte le iniziative è gratuito.

Ultimi articoli