25 Giugno, 2024
spot_imgspot_img

Fare ambiente festeggia con i ragazzi la fine dei progetti

In questi giorni si è svolta, nell’aula magna della scuola media “san Giovanni Bosco”, la cerimonia conclusiva del progetto delle guardie di Fare ambiente assieme agli studenti dell’istituto dal titolo “Se io fossi un cane”, il quale ha coinvolto tre classi terze della scuola in un viaggio in Trentino-Alto Adige alla scoperta della natura e dell’importanza di rispettare e curare il delicato ecosistema che equilibra le vite degli esseri viventi in questo nostro mondo, infatti come ha dichiarato, nel suo intervento, Vincenzo Bernardinelli, responsabile nazionale delle guardie di tutta Italia:<<Voi ragazzi siete il futuro di questo paese ed è giusto impariate a prendervene cura, perché fare politica significa anche rispettare ciò che ci circonda>>.

fare ambiente scuola mdia

Le guardie di “Fare ambiente” per questo progetto sono state patrocinate da numerosi enti, tra i quali: la Regione Lazio; la Provincia di Trento; Il parco nazionale dello Stelvio; il Comune di Anguillara; l’università agraria di Bracciano e il Consorzio del Lago di Bracciano.

La cerimonia di conclusione si è svolta anche sotto gli occhi del consigliere regionale Fabio Capolei che giustamente è intervenuto sull’importanza della collaborazione intersoggettiva come metodo per trasformare in meglio la società e per continuare a migliorare.

fare ambiente scuola mdia

Gli studenti presenti, assieme ai loro professori e agli altri invitati, hanno assistito alla proiezione di vari video che mostravano il lavoro svolto dalle guardie zoofile, come l’incontro e scambio con i ragazzi del liceo francese “Sainte Thérèse de Quimper” con cui hanno ripulito il bosco di san Celso, oppure il rilascio di un cigno nel suo habitat naturale dopo averlo salvato da morte certa.

fare ambiente scuola mdia

Va detto che il video che ha divertito di più riguardava proprio il viaggio in Trentino-Alto Adige perché gli scolari si sono rivisti e si sono permessi, brevemente, un giro nel viale delle rimembranze al termine del quale le loro classi, i professori e i membri presenti della squadra “Fare ambiente” hanno ricevuto un attestato a imperituro ricordo dell’esperienza e degli sforzi compiuti.

fare ambiente scuola mdia

Questi progetti sono essenziali, non solo, per lo sviluppo della nostra società, ma anche per la crescita emotiva e maturazione delle generazioni che avranno il compito di sostituirci in futuro.

Questo pensiero ci rende complici di un avvenire più giusto.

Claudio Colantuono

Redattore L’agone

Ultimi articoli