27 Maggio, 2024
spot_imgspot_img

Percorso formativo di base per proprietari di cani, Manziana capofila

La tragedia che colpì Paolo Pasqualini, attaccato da tre cani nel bosco di Manziana, è ancora viva. Il triste evento ha suscitato numerosi interrogativi su come garantire la sicurezza pubblica al contempo del benessere dei cani. La risposta è arrivata dalle amministrazioni pubbliche locali in modo rapido e deciso: un percorso formativo di base per proprietari, con l’obiettivo di renderli più consapevoli e responsabili verso la gestione dei propri animali domestici.

Fautori di questa iniziativa il Dipartimento di prevenzione e il servizio veterinario della Asl Roma 4 e i Comuni del Distretto sanitario 3. Il corso (quattro lezioni), offrirà una formazione teorica e pratica ai partecipanti, su temi quali l’educazione di base, la cura e la legislazione vigente. Nel primo incontro i temi legati allo sviluppo comportamentale in relazione alle diverse fasi di vita del cane, dall’infanzia all’anzianità, e pillole di etologia canina. Il secondo incontro verterà su argomenti riguardanti il benessere del cane e i diversi aspetti della comunicazione. Nel terzo si parlerà di come gestire l’aggressività, problemi di comportamento e note fondamentali sulla normativa vigente in materia di tutela e benessere degli animali d’affezione – obblighi e responsabilità del proprietario. Il quarto sarà dedicato ad attività pratiche con il cane e si svolgerà in un’area di sgambamento dove si terrà anche una dimostrazione con un addestratore cinofilo locale.

Il corso è gratuito, rivolto ai proprietari di cani che, previo controllo, risulteranno regolarmente iscritti all’anagrafe canina. I moduli di partecipazione sono disponibili sui siti dei vari Comuni aderenti all’iniziativa e verranno accettati fino a un massimo di 30 partecipanti, dando la priorità di partecipazione ai residenti dei comuni in cui avrà luogo il corso.

«Promuovere una cultura di possesso responsabile dei cani – ha detto il direttore del Dipartimento di prevenzione della ASL Roma 4, Pierluigi Ugolini – va a beneficio di tutta la comunità e del benessere stesso dell’animale. Per possesso responsabile si intende non solo conoscenza dell’animale per una gestione sanitaria ottimale, ma anche essere consapevoli delle responsabilità legali che abbiamo nei confronti della comunità in quanto possessori di cani. Invitiamo tutti gli interessati a partecipare a questa iniziativa che rafforza il legame con i nostri animali».

Sarà il Comune di Manziana a inaugurare il primo corso (15-18 maggio), e che accoglierà anche proprietari di Canale Monterano. Le sessioni orali saranno svolte nell’aula consiliare di largo Fara, la giornata di pratica nell’area di sgambamento “Il mago cane”, nata proprio sotto la stessa amministrazione. A seguire il Comune di Anguillara (giugno), Trevignano (settembre) e Bracciano (ottobre).

«La vocazione del nostro territorio – hanno detto i sindaci del comprensorio – vede un profondo connubio tra gli animali domestici e la comunità. Per questo motivo si è ritenuto interessante approfondire il tema e in particolare quello dell’educazione al possesso responsabile degli animali da affezione. L’azione sinergica tra le istituzioni locali ha fatto sì che si potesse avviare questo primo percorso formativo».

I Comuni stanno già organizzando un ulteriore corso di “Patentino obbligatorio” per i proprietari di cani considerati a elevato rischio per l’incolumità pubblica. Tale corso potrà essere frequentato solamente da chi ha precedentemente ottenuto, previo superamento del test finale, l’attestato di partecipazione del percorso formativo di base, che sarà quindi propedeutico e obbligatorio per successivi livelli.

Ultimi articoli