15 Aprile, 2024
spot_imgspot_img

Ancora cemento sull’Aurelia

Riceviamo e pubblichiamo – L’Amministrazione Grando continua a dimostrarsi completamente asservita nei confronti di alcuni costruttori (sempre gli stessi) e dei grandi interessi che ruotano intorno al cemento.

Il 7 marzo, infatti, arriverà in consiglio comunale un altro piano particolareggiato al km 37.7 dell’Aurelia che non sostituisce bensì si aggiunge al centro commerciale del km 38, già adottato e sottoposto a VAS insieme alla Variante al PRG.

Secondo il Sindaco e la sua maggioranza a Ladispoli non basterebbe un solo centro commerciale ma ne servirebbero almeno due, uno adiacente all’altro.

Un’operazione che, col pretesto di un non meglio identificato interesse pubblico, avrà carattere d’urgenza e anticipatorio, rispetto all’approvazione definitiva della Variante al P.R.G..

Ma chi beneficerà davvero di questa operazione?

Di sicuro non la città di Ladispoli già sopraffatta dall’eccessiva cementificazione e dal traffico fuori controllo.

Chi si arricchirà saranno i soliti noti a cui si vuole concedere di realizzare altri 35 mila metri cubi di cemento al km 37.7 che si accompagneranno ai 32 mila metri cubi del km 38.

Non solo centri commerciali però, questa volta si chiede al consiglio comunale di approvare anche la realizzazione di altri 13.120 metri cubi di residenziale, ossia perlopiù nuove case in zona Olmetto.

Si profila l’ennesimo ecomostro che impatterà in modo devastante sull’ambiente, sulla viabilità e anche sui commercianti locali.

Una scelta politica che per noi è l’ennesimo schiaffo ai molti cittadini normali (di Olmetto e non solo) che, a seguito della Variante al PRG del 2010, da 14 anni pagano l’Imu sui propri terreni come se fossero edificabili, pur senza poter posare neppure un mattone. Ma per Grando e gli esponenti della sua maggioranza, evidentemente, qualcuno merita delle corsie preferenziali. Ancora una volta tradiscono gli elettori, cui avevano promesso uno stop dei piani integrati e della svendita del territorio, e si dimostrano “Fedeli” solo al cemento.

Noi continueremo a batterci contro queste decisioni scellerate e per una politica che tuteli integralmente il territorio e chi lo abita, senza favoritismi e rendite di posizione. Invitiamo chiunque, come noi, abbia a cuore la nostra città a farsi sentire con forza, partecipando al nostro fianco al prossimo consiglio comunale e sostenendoci nelle prossime iniziative che prenderemo.
Ladispoli attiva

Ultimi articoli