21 Maggio, 2024
spot_imgspot_img

Alle viste la prima edizione del Trevignano Romano Photofest

Dal 2 all’11 giugno Trevignano Romano ospiterà la prima edizione del Trevignano Romano Photofest 2023. Il borgo e il lungolago saranno immersi in un continuo di immagini, mostre personali di fotografi professionisti e dilettanti.

Si potrà vivere l’esperienza del ritratto scomposto dell’artista Ivana Galli presso il centro culturale la Fontana, così come le immagini fiabesche di albe e tramonti di Andrea Burla tra i reperti storici del Museo Etrusco presso il Palazzo Comunale e al primo piano le foto dei laghi della Birmania che per l’occasione sono gemellati con il lago di Bracciano.

All’aperto, nel centro storico e non solo, le foto finaliste del concorso “Environment, Nature and Health” lanciato per la ricorrenza della Giornata Mondiale dell’Ambiente quest’anno dedicata all’inquinamento da plastica. Sull’argomento la mostra personale della ritrattista e direttrice di fotografia londinese Giada Sponzilli sempre al Palazzo Comunale.

Per gli appassionati di fotografia ci si potrà iscrivere a workshop di alto livello come “Empatia e introspezione nel ritratto” del noto ritrattista Enzo dal Verme, conosciuto per aver ritratto celebrità come Donatella Versace, Letizia Casta, Marina Abramovic, Bianca Jagger, Wim Wenders pubblicati sulle più qualificate riviste mondiali, o fare esperienza di fotografia di Landscape con il paesaggista Andrea Burla. Per gli amanti dell’analogico il gruppo ars imago ha programmato per il 3 giugno incontri pratici gratuiti sullo sviluppo della pellicola. Lo stesso giorno al cinema Palma le interviste al noto fotografo Gabriele Galimberti sul progetto AMERIGUNS: le armi nelle famiglie americane e l’intervista a Ivana Galli sulle acrobazie artistiche della scomposizione delle immagini con specchi. A seguire al tramonto si potrà scattare in spiaggia con una modella sotto la guida del fotografo Gennaro Leonardi.

Non mancheranno eventi dedicati alla fotografia della natura come Ritratti di… piante, Laboratorio di fitoalimurgia a cura di Dafne Chanaz e lo yoga delle foreste di Selene Calloni.

 

Ultimi articoli