5 Giugno, 2023
spot_imgspot_img

Festival Nazionale delle Università, Cuzzocrea (Presidente Crui): «Opportunità per anticipare e interpretare il futuro»

Dopo il grande successo della prima edizione, torna il Festival Nazionale delle Università. Da mercoledì 17 a venerdì 19 maggio 2023, all’Università degli Studi LINK di Roma, si terranno tre giorni di incontri, dibattiti, confronti e tavole rotonde sul tema dell’Intelligenza Artificiale.
“Uomini e macchine intelligenti” sarà il titolo della seconda edizione del Festival, che punta ad analizzare la simbiosi e le relazioni che si possono innescare tra intelligenza artificiale, lavoro e competenze. Relatori e addetti ai lavori, quindi ragioneranno sull’interazione tra uomo e macchine e, al contempo, sull’impatto che tutto ciò ha e avrà sulla nostra società, comprese le competenze da formare per guidare responsabilmente questo processo.
Un parterre di relatori che sarà ricco e ben assortito, anche grazie alla massiccia partecipazione da parte dei più prestigiosi atenei italiani e stranieri. Sulla scia del successo riscosso durante la prima edizione, infatti, il Festival Nazionale delle Università è pronto a tornare con ancora più panel e ospiti. Tra loro ci sarà Salvatore Cuzzocrea, Presidente della Crui, che ha dichiarato: «Il futuro è anticipato e interpretato dall’università. Lo anticipa grazie alla ricerca, lo interpreta grazie alla riflessione sulle sue inevitabili implicazioni. Il tema di questo Festival – ha aggiunto – lo dimostra chiaramente. La transizione digitale, nelle sue varie forme, è stata immaginata nei laboratori delle università ed è lì che viene aggiornata continuamente. In eventi come questi, poi, se ne analizzano potenzialità economiche e rischi socioculturali. Dopo la formazione – ha concluso Cuzzocrea – questo è il servizio più importante che le università rendono alla società».
Nato come appuntamento annuale dedicato agli Atenei italiani, il Festival vuole essere un’occasione di confronto tra Università, giovani e imprese finalizzato alla crescita economica e lo sviluppo culturale del nostro Paese, in linea con gli obiettivi del PNRR e l’Agenda ONU 2030.

 

Ultimi articoli