13 Giugno, 2024
spot_imgspot_img

“M’arzo contro la contraffazione”, al via l’iniziativa per sensibilizzare i consumatori sui rischi del falso

Si è svolta questa mattina, giovedì 30 marzo, in Piazza Mignanelli, alla presenza degli operatori della Polizia Locale di ROMA CAPITALE e degli esperti di INDICAM, la giornata di sensibilizzazione sui rischi del falso, con l’obiettivo di promuovere l’acquisto originale e informare i consumatori sulle conseguenze negative complesse del mercato della contraffazione. Grazie all’allestimento di stand presieduti da Polizia Locale e INDICAM, sono stati mostrati ai cittadini un insieme di prodotti contraffatti appartenenti a differenti categorie merceologiche, con l’obiettivo non solo di mostrare su quali aspetti porre l’attenzione per riconoscere un prodotto falso da uno originale, ma anche di divulgare le implicazioni negative che questo mercato porta con sé, facendo comprendere che la contraffazione è un illecito che riguarda tutta la popolazione, sia come cittadini che come consumatori.

I dati sul mercato del falso sono impressionanti. In Italia il giro d’affari per il mercato della contraffazione ammonta a circa 12,6 miliardi di euro. Il fenomeno, che complessivamente causa la perdita di 88.000 posti di lavoro, interessa una vasta gamma di prodotti e categorie merceologiche, causando un mancato gettito per il paese di circa 10,3 miliardi di euro, fondi che molto spesso rifocillano le casse della criminalità organizzata.

Le attività repressive e di contrasto risultano quindi fondamentali. Roma è la prima città a livello nazionale per quantità delle operazioni di contrasto alla contraffazione con il 12,4% del totale dei sequestri compiuti in tutta Italia. Questo dato riflette anche la situazione regionale: Lazio e Lombardia si dividono il quasi 50% del totale dei sequestri effettuati, mostrandosi come territori principali del mercato contraffatto in Italia (fonte: Censis, 2016).

“Il mercato del falso non colpisce soltanto le aziende, ma è un problema della società nel suo complesso” ha sottolineato Mario Peserico, presidente di INDICAM. “La piaga della contraffazione porta con sé conseguenze gravi anche sul versante dell’occupazione, minando così la possibilità di crescita professionale per i cittadini di oggi e di domani. “M’arzo contro la contraffazione”, – ha proseguito Peserico – nasce quindi per rendere partecipi nella lotta alla contraffazione anche i cittadini, attori importanti di questa battaglia che possiamo vincere solo collaborando a diversi livelli.”

Con l’immancabile rito di apertura del Taglio del Nastro sono stati mostrati i diversi padiglioni, entrando così nel vivo della manifestazione alla presenza del Comandante Generale della Polizia Locale dott. Ugo Angeloni, l’Assessore Alessandro Onorato degli Eventi Cittadini, il presidente Mariano Angelucci della Commissione Turismo ed eventi della Moda, la presidente del I Municipio Lorenza Bonaccorsi, l’Assessore Stefano Marin rapporti con la Polizia Locale, inoltre a fare gli onori dell’Associazione Commercianti Piazza di Spagna Trinità dei Monti, Via Frattina, Piazza San Lorenzo in Lucina, il Presidente David Sermoneta in rappresentanza del Commercio e le multinazionali della Moda Nazionale ed Internazionale, il Dott. Valter Giammaria Presidente Confesercenti Roma che ha salutato per la rappresentanza della categoria commercio di Roma. Per gli Sponsor Mario Persico presidente Indicam, la Dott.ssa Adriana Picone di Maxi Communication adv e Lorenzo Fabbri della Green Graffiti – che grazie al loro importante sostegno hanno reso possibile la realizzazione di questa preziosa iniziativa aperta a tutti i cittadini della Città di Roma e non solo.

Ultimi articoli