20 Giugno, 2024
spot_imgspot_img

Natale in lockdown a Roma, sicurezza, controlli, trasporti e shopping e solidarietà

Guida alle festività

Capitale in ‘zona rossa’ come il resto dell’Italia. Ecco come muoversi tra restrizioni e appuntamenti

Coprifuoco alle 22, solo due ospiti, autocertificazione alla mano, niente bancarelle e ristoranti con tavole imbandite. Anche Roma per il Natale ai tempi del Covid-19 è “Zona rossa”. Ma non mancheranno appuntamenti di solidarietà e il Papa, seppur dall’interno di una sala, impartirà comunque la benedizione “Urbi et Orbi”. Le specialità dei ristoranti? Potranno arrivare a casa. Ecco quindi la guida di Repubblica al Natale della Capitale, tra orari di autobus, piano rifiuti e, ovviamente, apertura dei drive-in.

SICUREZZA E CONTROLLI.
Forze dell’ordine e polizia locale saranno impiegate nei controlli in strada, nei locali che potranno rimanere aperti ma solo per asporto e delivery, eventualmente nelle case, ma solo qualora qualche vicino dovesse segnalare possibili festini in violazione del decreto legge. Le forze dell’ordine potranno altresì intervenire davanti a portoni o abitazioni, qualora dovessero vedere afflussi improvvisi di persone. È previsto inoltre un pattugliamento capillare delle strade, oltre a posti di blocco in punti strategici della città.

APPUNTAMENTI E SOLIDARIETÀ.
Il 25 dicembre Papa Francesco, “in considerazione delle nuove restrizioni adottate per contenere la diffusione della pandemia da Covid-19, pronuncerà il Messaggio natalizio e impartirà la benedizione ‘Urbi et Orbi’ nell’aula delle Benedizioni del Palazzo apostolico vaticano”. Nel giorno della Vigilia, la Croce Rossa dei municipi II e III consegna regali ai bambini di 315 famiglie in difficoltà segnalate dai servizi sociali: i volontari porteranno i doni ai piccoli a bordo di sei biciclette elettriche regalate dall’operatore dello sharing Lime, che a Roma ha raggiunto un milione di corse. Prosegue anche il 24 la consegna delle 4mila scatole riempite di doni dai bambini dell’VIII municipio e consegnate ai loro coetanei meno fortunate. L’iniziativa del parlamentino, supportata da Caritas, Comunità di Sant’Egidio e Municipio Solidale, ha come testimonial il cantante Daniele Silvestri.

Come previsto dal Decreto legge, nei giorni in cui l’Italia è “Zona rossa”, negozi, ristoranti, bar e simili devono rimanere chiusi. Ristoranti, bar, pasticcerie (etc) potranno però lavorare con asporto (fino alle 22) e delivery (senza limitazioni). Diversi locali, dunque, si stanno attrezzando con specialità natalizie da chiudere in pacchetti per take-away o per spedirle a domicilio. Rimangono attive anche le principali piattaforme del delivery. Tra le altre, Cosaporto.it e Moovenda hanno attivato negozi virtuali per lo shopping natalizio: la scelta è ampia tra pandori, panettoni, torroni, dolci, vini e addirittura tartufi per impreziosire le pietanze. Possono rimanere aperti, a loro discrezione, supermercati e negozi che vendono beni di prima necessità. Stesso discorso per le farmacie.

L’ORARIO DEI DRIVE-IN.
Il 24 e il 26 dicembre i drive-in del Lazio saranno attivi con orario ridotto, dalle 8.30 e fino alle 13. Chiusi il giorno di Natale. Ma saranno sempre aperti quelli del “lunga sosta” di Fiumicino e dell’aeroporto di Ciampino, in base ai voli.

LE ZTL RIMANGONO APERTE.
Come disposto dal Campidoglio, gli occhi elettronici delle Zone a traffico limitato saranno disattivati fino al 15 gennaio. Significa, dunque, che chiunque può passare e accedere anche zone più interne del Centro, di Trastevere, di Testaccio e di San Lorenzo.

QUANDO PAGARE LE STRISCE BLU.
Nonostante dal 24 dicembre tutta Italia sia “Zona rossa”, il Comune non ha disposto la sospensione del pagamento delle strisce blu. Nei giorni festivi, tuttavia, non è comunque previsto pagamento: nessun problema, dunque, per 25 e 26 dicembre, quando le auto potranno sostare gratuitamente sulle strisce blu. Ma per il 24, giorno della Vigilia, bisogna invece pagare il ticket.

L’ORARIO DEI TRASPORTI PUBBLICI.
Il 24 dicembre la prima e l’ultima corsa delle metro sono rispettivamente alle 5.30 e alle 21. Anche le ferrovie, più o meno, seguono gli stessi orari, cominciando attorno alle 5 e finendo al massimo alle 21.30. Per quanto riguarda i trasporti di superficie, le ultime corse dai capolinea partiranno alle ore 21 (quelle che effettuano corse programmate feriali prima delle 21 mantengono però il proprio orario). Regolare il servizio bus notturno tra la notte del 24 e il 25.

Il giorno di Natale il servizio delle metropolitane è attivo dalle 8 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 21. Per la ferrovia Roma-Lido, da Piramide, dalle 8 alle 13.30 e dalle 16 alle 21.30, da Colombo dalle 7.45 alle 13.15 e dalle 15.45 alle 21.15. Per quanto riguarda la Termini-Centocelle, da Termini si circola tra le 8.30 e le 14, da Centocelle tra le 8.03 e le 13.33. Doppia fascia anche per il servizio metropolitano della Roma-Viterbo. Per il trasporto di superficie, le reti Atac e Roma Tpl saranno attive dalle 8.30 alle 13 e dalle 16.30 alle 21, ma il servizio notturno è regolare.

Più ampia l’offerta per il 26 dicembre: le prime corse delle metro sono alle 5.30, le ultime alle 23.30. Anche per le ferrovie si pare indicativamente tra le 5.03 e le 6.18 e si chiude tra le 22.10 e le 23.30. Il trasporto di superficie segue l’orario festivo e, pure in questo caso, il servizio notturno è regolare.

Qui gli orari completi.

Rimangono attivi i servizi dello sharing, dalle biciclette ai monopattini, “per agevolare gli spostamenti di chi dovrà recarsi a lavoro – spiega, per esempio, Cristina Donofrio, general manager dell’operatore Bird – . Inoltre, per il personale sanitario, regaleremo due corse al giorno: un piccolo gesto per ringraziarli del loro instancabile impegno quotidiano”.

IL PIANO RIFIUTI.
Come fa sapere l’Ama, i servizi di raccolta rifiuti, pulizia e spazzamento sono assicurati anche a Natale e Santo Stefano. Nel I municipio e nell’area del centro storico saranno attive in via straordinaria, dalle 7 alle 11, tutte le 32 piazzole per conferire i rifiuti differenziati. Le officine (per la manutenzione mezzi) e gli impianti di trattamento restano aperti. I Centri di raccolta sono aperti al pubblico in via straordinaria il 24 dicembre, con orario continuato dalle 7 alle 17.30.

(La Repubblica)

Ultimi articoli