26 Febbraio, 2024
spot_imgspot_img

Campionato italiano ciclismo 2021 a Imola: è ufficiale

Altro colpo dopo i mondiali. Lo ha reso noto la Federazione ciclistica italiana: si dovrebbe partire per la seconda metà di giugno 2021

Imola, 17 dicembre 2020 – Dopo il grande successo dei mondiali di ciclismo 2020, organizzati a Imola a tempo davvero di record all’Autodromo “Enzo e Dino Ferrari” dall’abilità del comitato organizzatore capeggiato da Marco Selleri e Marco Pavarini, guadagnandosi il plauso di tutto il mondo delle due ruote, ecco arrivare un altro grande colpo.

E’ infatti arrivata l’ufficialità dalla Federazione ciclistica italiana che sarà il capoluogo emiliano ad ospitare i campionati italiani di ciclismo nel 2021, e più precisamente, le prove su strada Elite Uomini professionisti le cronometro di Elite Uomini, Elite Donne e Junior Donne. Saranno organizzati da ExtraGiro, giovane officina di eventi e progetti legati alla bicicletta che ha, come obiettivo, far diventare Imola e l’autodromo un circuito permanente per il ciclismo ed il cicloturismo.

Al momento i titoli nazionali dovrebbero essere posizionati in calendario per la seconda metà di giugno 2021 ma occorrerà attendere l’uscita della calendarizzazione e soprattutto capire se, come quest’anno, a causa di un eventuale protrarsi dell’emergenza sanitaria, vi saranno ulteriori slittamenti

Nata dall’esperienza del gruppo organizzatore Nuova Ciclistica Placci 2013 che ha ridato nuova forma, visibilità e importanza al Giro d’Italia Giovani Under 23, il team di ExtraGiro con direttori Selleri e Pavarini, affronta ora la sfida del campionato tricolore che rappresenterà una nuova stimolante tappa del percorso già avviato che con il duplice obiettivo di promuovere il territorio e di formare nuove professionalità nel ciclismo.

A prevalere positivamente nella scelta del Consiglio Federale della FCI sono stati proprio gli aspetti positivi legati alla capacità organizzativa della società.

“La bicicletta è al centro dell’attività del nostro gruppo  e siamo orgogliosi di poter coordinare l’organizzazione di questo grande evento ciclistico, sul solco di quanto già realizzato fino a oggi – commentano Marco Selleri e Marco Pavarini -L’Autodromo di Imola, il Con.Ami, il territorio imolese e la Regione Emilia-Romagna hanno dimostrato in più occasioni di essere partner ideali per le grandi sfide sportive e siamo felici di ripartire da queste certezze anche nel 2021”.

Una nuova sfida tutta emiliana che prende forza dalla bellezza delle performance e delle immagini dei campionati del mondo, trasmesse in tutte le nazioni del globo e organizzati dal gruppo di lavoro ExtraGiro, un team affiatato che nel 2017 è stato capace anche di rilanciare il Giro d’Italia Giovani, fortemente voluto dal presidente della FCI e dallo stesso Davide Cassani e che in un anno di forti difficoltà legate al Covid, ha anche avuto la forza di rilanciare l’attività agonistica in Italia con “Warm Up Ciclismo”, organizzando a luglio dieci gare per Juniores e Under 23, all’insegna della multidisciplinarietà con prove su strada, pista e fuoristrada.

Ma al di là del rilievo per la Regione di potersi vantare dei futuri campionati italiani, per l’Emilia Romagna rappresenta nuovamente una importantissima occasione per mostrarsi, far vedere le sue bellezze naturalistiche, la sua complessità facendola diventare un nuovo volano per la promozione del territorio a 360 gradi e rivolto a tutti, dai cicloamatori ai semplici appassionati che guardando le gare in tv, potranno essere stuzzicati a venire a visitare questa terra, ricca di attrazioni turistiche, cultura, storia, divertimento e natura.

(Il Resto del Carlino)

 

Ultimi articoli