20 Maggio, 2024
spot_imgspot_img

L’ANPI di Anguillara scrive al Sindaco Pizzigallo: preoccupa Casa Pound nel Consiglio

Riceviamo, e pubblichiamo, una lettera “aperta” dell’ANPI di Anguillara al Sindaco Angelo Pizzigallo

Gent.mo Signor Sindaco,

sabato 23 u.s., dopo l’esito favorevole del ballottaggio del 3 e 4 ottobre per la coalizione che l’ha sostenuta, si sono formalmente insediati la Giunta ed il Consiglio comunale di Anguillara Sabazia. l’A.N.P.I. Le augura un proficuo lavoro.Le elezioni rappresentano sempre e comunque il fondamento e l’essenza della democrazia che l’A.N.P.I. presidia contro ogni tentativo di dimenticare, revisionare o, peggio, banalizzare.

Siamo consapevoli dei problemi che si troverà ad affrontare a livello economico, sociale e culturale in tempi difficili come questi che stiamo vivendo. Non vorremmo che le difficoltà spingessero a scelte settoriali a scapito di settori delicati. La nostra comunità, come tutto il Paese, vive un passaggio drammatico che contrappone la salute all’economia aumentando disuguaglianze e, spesso, la disperazione. Ci aspettiamo, proprio per questo, un’attenzione prioritaria alle disabilità, alle fragilità economiche e sociali,un impulso a scelte che facciano sentire vicinanza, progettualità e solidarietà. Le chiediamo vicinanza a coloro che oggi vivono un buio profondo di prospettiva per la drammatica carenza di lavoro e, grande attenzione all’istruzione, messa in ulteriore difficoltà dalla chiusura dei plessi scolastici. Non dubitiamo che le persone ed il loro benessere saranno prioritarie su tutto. Su questo potrà avvalersi del nostro supporto ed aiuto così come manifestato nella raccolta di generi alimentari per le famiglie bisognose durante l’emergenza Covid.

Ma un problema non indifferente ci preoccupa nella speranza che possa essere da lei chiarito.  La possibile presenza in consiglio comunale di Casa Pound, una formazione di estrema destra, molto lontana dagli ideali antifascisti e costituzionali ai quali l’ANPI si ispira,una formazione politica i cui militanti, per loro stessa ammissione si definiscono i “fascisti del terzo millennio”, ispirata quindi ad un Pantheon lontanissimo dal nostro e, speriamo anche dal suo,  che è quello su cui fondano la loro ragione d’essere la nostra Repubblica, la nostra Democrazia e, prima fra tutte, la nostra Costituzione. Quanto scritto non rappresenta una pregiudiziale tout-court, ci aspettiamo che qualsiasi tentativo di violazione dei principi costituzionali sia da Lei, così come da noi, sia prontamente respinto. Ci aspettiamo e offriamo collaborazione per iniziative che si richiamino ai valori fondanti della nostro Stato. Con l’occasione inviamo formale richiesta di incontro, nel frattempo Le porgiamo i più sentiti auguri di buon lavoro.

Sezione  “Anpi Anguillara”

Ultimi articoli