#noinoncifermiamo: Il territorio del Lago di Bracciano si sta organizzando per poter fronteggiare l’emergenza Covid-19

Siamo in uno di quei momenti in cui è facile perdersi dietro la paura e all’incertezza, ed è per questo che bisogna reagire in qualsiasi modo anche con piccole azioni che riempiono il cuore di gioia per chi le fa e per chi le riceve.

 

Il presidio più importante di difesa per il territorio è l’Ospedale “Padre Pio” di Bracciano e le Persone che vi lavorano e che quotidianamente si mettono al servizio degli altri per gli altri. 

 

Bene, è arrivato il momento di reagire! Di essere una forza partecipativa e compatta che deve affiancare le Istituzioni nel rafforzare le proprie difese; è necessario sentirsi gruppo e essere solidali con gli altri. 

 

I mezzi a disposizione sono molto pochi, le limitazioni imposte per la nostra salute e sicurezza non permettono di fare azioni di solidarietà che abbiamo visto fiorire in situazioni ben diverse, ciò non ci deve fermare ma deve spingerci comunque ad aiutare. 

 

Abbiamo avuto un’idea alla quale Vi chiediamo di aderire: una raccolta fondi, lanciata, per poter sostenere il nostro Ospedale, la nostra struttura pubblica importate per il territorio, che in questo modo supporteremo per l’acquisto di strumentazioni specifiche per contenere e combattere il Covid-19. 

 

Siamo entrati in contatto con ASL, il Dott. Ricci Primario di Anestesia e Rianimazione del Polo Ospedaliero del nostro distretto che ha evidenziato alcune esigenze, tra cui l’utilità di una sonda ecografica polmonare per diagnosi, monitoraggio, follow-up e stratificazione della prognosi di pazienti affetti da COVID-19, utilissima al nostro Ospedale nella fase di Triage.

 

Le modalità di diffusione del virus impongono al personale sanitario la massima attenzione alle procedure di protezione individuale al fine di ridurre i contagi ospedalieri. Pertanto, è necessario che anche le apparecchiature che entrano a contatto con i pazienti siano tali da poterne garantire la maneggevole sterilità/decontaminazione sul campo. Ciò potrà proteggere i pazienti e anche il personale sanitario così tanto esposto al rischio di contagio.

 

L’utilizzo di questo macchinario Ecografo portatili WIRELESS pocket-size consente di ottemperare sia alle necessità cliniche che di sicurezza ospedaliera.

 

L’ecografo individuato WIRELESS ATL è particolarmente adatto, in quanto la SONDA WIRELESS può essere utilizzata con coprisonda monouso e il tablet contenuto in un raccoglitore in plastica, senza che entrambi i device entrino a diretto contatto con il paziente e ciò che lo circonda.

 

Tale apparecchiatura consente al momento di associare, direttamente alla visita clinica del paziente, anche l’acquisizione delle immagini polmonare consentendo una prima valutazione del paziente a 360* e limitando al contempo il numero di operatori sanitari esposti al caso. 

 

Per chi vuole approfondire meglio le potenzialità dell’apparato vi rimandiamo al link “https://atlmilano.com/layouts/prodotti-sonde-ecografiche/sonde-ecografiche-wireless-color-doppler/sonda-ecografica-wireless-cerbero-cardio-convex-lineare/”

 

E bene la raccolta servirà per l’acquisto di questo Ecografo, è solo un piccolo passo per iniziare, per aiutare, per sentirsi parte integrante di un territorio, di una comunità unità che vuole affrontare il proprio futuro, che non si ferma davanti alle difficoltà e non si siede in attesa degli eventi, ma reagisce! #noinoncifermiamo

 

PER DONARE,SEGUITE LE INDICAZIONI DI QUESTO LINK: https://gf.me/u/xrkxna

 

UNA COSTITUENTE PER BRACCIANO, FORMAE MENTIS ONLUS

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui