26 Maggio, 2024
spot_imgspot_img

Ciak Bracciano: sala gremita per il terzultimo appuntamento della rassegna

Si è svolto ieri, domenica 21 gennaio, l’ottavo e terzultimo appuntamento con la rassegna Ciak a Bracciano.

La rassegna è stata fortemente voluta e realizzata dall’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Bracciano con il contributo della Camera di Commercio di Roma e in collaborazione con l’Associazione Culturale L’agone Nuovo, l’Associazione Pro loco di Bracciano e l’Associazione Amici del Teatro Galeazzo Benti.

L’appuntamento di ieri, dal titolo “Le immagini della comunicazione” è stato organizzato e presentato da Fabio Rollo e moderato da Federica D’Accolti, giornalista de L’Agone.

Il presidente dell’Associazione Culturale no profit L’Agone Nuovo, Giovanni Furgiuele, da il benvenuto ai presenti. “Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato alla realizzazione di questo progetto e do il benvenuto ai cittadini che hanno voluto partecipare sempre numerosi alle varie serate. Da 25 anni L’Agone lavora al fianco di Amministrazioni, associazioni e privati per il bene del territorio e soprattutto per i giovani. Perché valorizzare le nostre specificità significa anche creare nuovi sbocchi lavorativi.” Il microfono passa all’Assessore alle Politiche Culturali del Comune di Bracciano, Claudia Marini. “Sono veramente lieta di vedere che la rassegna sta riscuotendo successo e consensi tra la popolazione ed io spero che ciò che di bello stiamo facendo in questa sala possa uscire da qui e diffondersi, facendo conoscere le nostre bellezze, la nostra cultura, in un ambito più ampio. Sono speranzosa in tal senso poiché continuano ad arrivarci filmati e segnalazioni con le quali potremmo organizzare altri eventi in futuro, come spero.”

La sala era gremita ed i presenti hanno potuto ammirare suggestivi scorci di Bracciano ripresi in diversi spot pubblicitari (come ad esempio il mitico spot della Barilla con la bambina ed il gattino), in alcuni trailer di film, italiani ed internazionali, ed in numerosi servizi giornalistici sui matrimoni vip svoltisi nel corso degli anni nel Castello Odescalchi e sull’importante manifestazione della Komen che illumina di rosa il castello per la nobile causa della prevenzione del tumore al seno.

Fabio Rollo ha tenuto una breve ed interessante lezione sulle strategie di marketing da applicare al territorio al fine di migliorarne l’economia e di conseguenza la qualità della vita per residenti e turisti.

Un importante progetto relativo all’alternanza scuola – lavoro ha coinvolto, lo scorso anno, l’Istituto Luca Paciolo, L’Agone Nuovo e tutti i Comuni del territorio Sabatino; la realizzazione di due cortometraggi volti a esaltare le bellezze del nostro comprensorio, a creare una rete tra i Comuni, le associazioni ed i privati ed a indirizzare gli studenti verso un possibile futuro lavorativo. Uno dei due corti, Un’amicizia all’altezza, trattava con semplicità e ironia lo spinoso tema del bullismo. Alla visione dei corti è seguito l’intervento di Gianluca di Pietrantonio, un criminologo con un’esperienza venticinquennale che da anni parla di bullismo nelle scuole. “Non avevo ancora avuto modo di vedere i lavori dei ragazzi del Paciolo e sono rimasto molto colpito. Il tema del bullismo è stato trattato in maniera emozionante e sono personalmente convinto che in certi casi sia molto più semplice e diretto comunicare con le immagini piuttosto che con le parole.”

Così si è concluso anche questo ottavo appuntamento della rassegna Ciak a Bracciano. Anzi no, perché alla fine dell’evento si è creata una bella consuetudine; alcuni dei cittadini partecipanti restano a discutere e chiacchierare con gli organizzatori, dando vita a vecchi ricordi e nuove idee.

Vi ricordiamo i prossimi due appuntamenti:

domenica 28 gennaio, ore 17, incontro dal titolo “Le Forze Armate: da oltre un secolo a Bracciano” moderato da Marcello Ramognino.

domenica 4 febbraio incontro dal titolo “La comunità incontra le tradizioni religiose”, a cura di Sandro Carradori.

 

Monia Guredda

Ultimi articoli