LAGONE

Proteggiamo i nostri animali dai botti di Capodanno: i 10 consigli dell’Oipa

Proteggiamo i nostri animali dai botti di Capodanno: i 10 consigli dell’Oipa
dicembre 29
15:35 2017

In prossimità di Capodanno, Oipa, l’Organizzazione Internazionale Protezione Animali, ha pubblicato e diffuso un decalogo utile a chi possiede animali domestici. 10 consigli per limitare lo stress dei nostri amici a quattro zampe, per proteggerli dai botti di Capodanno. Cani e gatti infatti, ma anche conigli e roditori che sempre più spesso popolano le case degli italiani, ogni anno, allo scoccare della mezzanotte, muoiono di paura a causa del rumore dei petardi e dei fuochi d’artificio. E con Oipa anche varie star del cinema e della televisione hanno dato il via a video e spot di sensibilizzazione.

Ordinanze restrittive

“Come ogni anno, con l’avvicinarsi dei festeggiamenti per il Capodanno, la maggior parte dei Comuni italiani emanano ordinanze più o meno restrittive per vietare l’esplosione di petardi. Ottimo segnale che resta però solo un buon proposito se non accompagnato da controlli reali da parte delle forze dell’ordine, sia tramite monitoraggio delle strade sia rispondendo alle segnalazioni dei cittadini in difficoltà – scrive Oipa in una nota – Ci appelliamo quindi a loro affinché non minimizzino le conseguenze, dirette e indirette, di una condotta irresponsabile da parte di chi maneggia i petardi. L’inizio del nuovo anno deve essere una gioia per tutti, non motivo di terrore, angoscia e morte”.

Il decalogo per proteggere gli animali

Ecco i 10 consigli dell’Oipa per proteggere i vostri animali domestici:

  1.  Teniamo gli animali il più possibile lontani dai festeggiamenti e dai luoghi in cui i petardi vengono esplosi
  2. Non lasciamoli soli, potrebbero avere reazioni incontrollate e ferirsi. Stiamo loro vicino mostrandoci tranquilli tranquilli e cercando di distrarli
  3. Non lasciamoli in giardino. Tenere in casa o in un luogo protetto gli animali che abitualmente vivono fuori per scongiurare il pericolo di fuga
  4. Teniamo alto il volume di radio o televisione tenendo chiuse le finestre e le persiane
  5. Lasciamo che si rifugi dove preferisce, anche se si tratta di un luogo che normalmente gli è “vietato”
  6. Durante le passeggiate teniamoli al guinzaglio, evitando di liberarli anche nelle aree per gli animali, per evitare fughe dettate dalla paura
  7. Facciamo visitare l’animale da un veterinario comportamentalista che prescriverà una terapia comportamentale o farmacologica
  8. Evitiamo soluzioni fai-da-te somministrando tranquillanti, alcuni sono addirittura controindicati e fanno aumentare lo stato fobico
  9. Organizzare una “gita fuori porta” per trascorrere il Capodanno lontano dai centri urbani e dai rumori forti e improvvisi
  10. Sensibilizziamo l’opinione pubblica, soprattutto i bambini su quanto questi inutili rumori possano essere dannosi per i quattro zampe

Tag
Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI QUI IL NUMERO DI GIUGNO 2018!

Iscriviti alla Newsletter!