19 Aprile, 2024
spot_imgspot_img

Lago creativo: Maria Cristina Mannocchi è sulle tracce di Antonio Tabucchi

«Tutto è iniziato con una gita scolastica, poi è arrivato altro. Fino a costruirsi quasi da sola la scrittura del mio andare, come una trama invisibile popolata di personaggi umanissimi. Così ho raccontato il mio viaggio nei luoghi della vita e della letteratura di Antonio Tabucchi e il mio incontro con persone a lui care. Pisa, Firenze, Lisbona, Parigi, le Azzorre, Creta: ogni tappa, un pezzo di mondo in più che ho provato a comprendere». Maria Cristina Mannocchi, residente nel XV municipio, insegna italiano e latino al Liceo Scientifico “L. Pasteur” di Roma. Dopo aver pubblicato “Tempeste e approdi, la letteratura del naufragio come ricerca di salvezza” (Edizioni Ensemble, 2012), nel 2016, sempre con la stessa casa editrice, è uscito il suo ultimo libro “La trama dell’invisibile, sulle tracce di Antonio Tabucchi”.

Da una gita scolastica a Lisbona prende il via questo percorso nei luoghi e nelle parole di Antonio Tabucchi, che diviene quasi un personaggio “involontario” di una trama di incontri ordita da una  professoressa intraprendente e i suoi alunni. È il 2010 e il Liceo Pasteur organizza un viaggio d’istruzione nella città di Pessoa. Ecco allora che la prof. Mannocchi, una delle accompagnatrici, pensa di contattare Antonio Tabucchi per un incontro con gli studenti, visto che lo scrittore ormai vive lì e nessuno come lui sa raccontare la capitale portoghese. Tabucchi accetta con entusiasmo di incontrare gli studenti in gita e terrà una conferenza che risulterà indimenticabile.

La seconda parte del libro è invece incentrata sulle isole in cui ogni cosa fluttua, e il mare si mostra nella sua straordinaria bellezza. Le Azzorre in cui «ci si sente come sospesi sull’oceano», Sifnos, un’isola circondata da «un mare morbido, trasparente, accessibile come quello dei bambini», dove la gente «sa assorbire i drammi del vivere nell’accettazione del quotidiano». Ma soprattutto Creta, che rappresenta il luogo della pace, dove Tabucchi ha scritto le sue ultime pagine più belle. In questi giorni la prof . Mannocchi è in partenza per seguire un progetto di ricerca all’università di Lettere di Lisbona. E il viaggio continua…

 

Lago Creativo è la rubrica di Daniele Coltrinari, collaboratore storico de L’Agone, autore di Lisbon Storie, il primo documentario sugli italiani a Lisbona e di C’era una Volta in Portogallo, un libro di ciclismo, viaggio e d’avventura. Se sei uno scrittore, un musicista, un attore o un “creativo” in generale e vivi nel nostro territorio, puoi scriverci a redazione@lagone.it e raccontarci la tua storia.

Ultimi articoli