17 Aprile, 2024
spot_imgspot_img

Santa Rosa: realizzata la torta in onore della Patrona di Viterbo

Una torta monumentale per Santa Rosa da Viterbo, del peso complessivo di oltre 700 chilogrammi. L’hanno realizzata 17 imprese di panificatori e pasticceri della CNA di Viterbo e Civitavecchia, con 25 artigiani al lavoro. La torta, un omaggio a Santa Rosa, verrà presentata e servita la sera del 24 agosto nel corso delle “Cene in piazza” San Lorenzo, organizzate dal Sodalizio dei Facchini, che si svolgeranno dal 22 al 25.

Santa Rosa: la presentazione della torta

L’iniziativa è stata presentata nella ex chiesa della Pace. Per il Sodalizio erano presenti il presidente Massimo Mecarini e il capofacchino Sandro Rossi, per la CNA il presidente di CNA Alimentare e consigliere dell’Associazione Panificatori e Pasticceri di Viterbo, Claudio Cavalloro, e Alvaro Gobattoni, uno dei pasticceri che stanno realizzando la torta, che la sera del 24 sarà posizionata in una loggia del palazzo dei Papi e illuminata, prima di essere tagliata e distribuita.

 

La torta per la Patrona di Viterbo

Forma ottagonale, l’opera è alta circa 3,5 metri ed ha una base quadrata di 2,5. Presenta richiami al palazzo dei Papi, alla fontana del Sepale di piazza Fontana grande, è riportato lo stemma del Sodalizio. In alto campeggia la figura di Santa Rosa, che si trova in cima a una scalinata formata da 18 gradini, su ognuno dei quali si trovano le torte, il cui peso è di circa 450 chili, che si aggiungono ai 250 della struttura. La Santa e lo stemma dei Facchini sono decorati con pasta di zucchero. Ecco l’elenco delle imprese che l’hanno realizzata: Pasticceria Alba Dolciaria, Pasticceria Primavera, Pasticceria Le Delizie dei Borbone, Pasticceria Nunziangeli, Pasticceria Garibaldi, Pasticceria Camilli, Pasticceria L’Etoile di Alice, Dolciaria Rinaldone, Pasticceria F.lli Lombardelli, Il Vecchio Forno del Bottalone, L’Arte del Pane Claudio e Sabrina, Vapoforno Costantini, Panificio Parea, Panificio Anselmi, Artigian Pan 86, Panificio F.lli Oddo, Isanti Corchiano. Un ringraziamento a Mancinelli group, che ha fornito gratuitamente le materie prime, e Mastro srl, per la struttura.

Ultimi articoli