8 Febbraio, 2023
spot_imgspot_img

Anguillara: il borgo saluta l’estate con le Festa di Settembre

Si è conclusa ieri la tradizionale festa di settembre con la quale la città di Anguillara saluta l’estate che finisce.

Una festa che si è snodata per le vie del centro e sulla via del Molo, lunga tre giorni, ricchi di musica dal vivo, stand gastronomici con prodotti locali tipici, film proiettati in piazza e l’apprezzato mercatino dell’artigianato.

Le città ed i paesi del nostro territorio sono molto attive durante l’estate e organizzano sagre e feste di paese di ogni genere e per tutti i gusti, ma quelle a tema gastronomico sono probabilmente le più apprezzate. La possibilità di poter gustare specialità tipiche del luogo attira sempre un gran numero di visitatori.

Alla festa di settembre di Anguillara (cittadina particolarmente attiva nel periodo estivo) si sono potute apprezzare e (ri)scoprire due delizie locali tipiche: il fregnaccio e le pizzole.

Gli appassionati di arte e cultura hanno avuto l’imbarazzo della scelta tra queste attività: l’apertura straordinaria del Museo della Civiltà Contadina, le visite guidate al Palazzo Baronale Orsini, la lettura di poesie tradizionali di poeti locali , uno spettacolo teatrale (questi ultimi organizzati dall’associazione Progetto Vincente Eventi), la rievocazione del mondo medievale alla Corte di Amleto ed un aperitivo col gruppo Pittori Anonimi.

Per bambini e sportivi sono stati organizzati giochi e tornei popolari.

La Croce Rossa, presente con il suo stand, ha fatto delle dimostrazioni di primo soccorso.

E poi, sempre tanta musica dal vivo, fino ad arrivare al gran finale con Icaro, un sentito tributo a Renato Zero.

Alle 23:30 la festa si è conclusa in allegria grazie allo spettacolo pirotecnico svoltosi sulle acque del lago.

h

 

Monia Guredda

Ultimi articoli