Oriolo Romano: i Bud Spencer Blues Explosion infiammano il Muso Music Festival

179

Elettrizzanti, adrenalinici, entusiasmanti, straordinariamente live. Così sono stati i Bud Spencer Blues Explosion nella serata conclusiva dell’edizione numero tredici del Muso Music Festival di Oriolo Romano.

Davanti al pubblico delle grandi occasioni, quello che canta, balla, tiene il tempo, interagisce con l’artista sul palco, alza le braccia al cielo, si emoziona, Adriano Viterbini (chitarra e voce) e Cesare Petulicchio (batteria) non hanno di certo lesinato slanci, energie e improvvisazioni, incantando, appassionando, meravigliando.

Il power duo romano, rivelatosi al Concerto del Primo Maggio del 2009 e assai apprezzato anche in Europa e soprattutto negli States, dove si è esibito a New York, Seattle e Memphis, ha confermato ancora una volta la sua innata predilezione per le performance dal vivo e il contatto con la gente, senza filtri né compromessi. Dal rock al blues, dal progressive alle sfumature più nascoste della musica alternativa i virtuosismi dei Bud Spencer Blues Explosion, supportati dalla suggestione di largo Santacroce, dagli spettacolari giochi di luci e fumo e dai lunghi e calorosi applausi del parterre oriolese, sono stati i protagonisti assoluti di uno show unico nel suo genere e incredibilmente sincero e viscerale. Da ascoltare e da vedere.

Ogni assolo, ogni colpo di batteria, ogni singola nota ha sottolineato la bontà di un progetto che, nato nel 2007, ha permesso ad Adriano e Cesare di far conoscere le loro sonorità al popolo del rock, di raggiungere le più alte vette del successo e di impreziosire oltre misura il Muso Music Festival.

Dario Calvaresi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui