Bracciano: avviso per l’affidamento dell’area comunale in località Prato Pianciano

144

Scade il 15 maggio alle ore 12 il termine per la presentazione delle domande relative all’avviso pubblico per l’affidamento in concessione ad organismi no profit del terreno comunale sito in località Prato Pianciano.

L’avviso è stato pubblicato in esecuzione della delibera di giunta comunale n. 8 del 13/1/2015 con la quale è stata espressa la volontà di affidare a costo zero la gestione dell’area destinata a servizi privati di uso pubblico ad enti no profit operanti sul territorio.

Sono ammessi a partecipare enti non commerciali, associazioni culturali senza fini di lucro regolarmente iscritte all’albo comunale, che hanno sede e/o operatività nel territorio del Comune di Bracciano e che perseguono finalità formative, ricreative e sociali nell’ambito della cultura equestre e che dimostrino capacità operativa adeguata alle attività da realizzare. Sono inoltre ammesse Associazioni Temporanee di Scopo tra i soggetti in possesso dei requisiti richiesti la cui associazione mandante sia regolarmente iscritta all’Albo comunale ed abbia sede e/o operatività nel territorio del Comune di Bracciano da almeno anni tre anni.

Le domande di partecipazione dovranno pervenire, a pena di esclusione, al protocollo generale del Comune di Bracciano, Piazza IV Novembre n. 6, entro e non oltre le ore 12 del giorno 15/05/2015, o a mezzo posta certificata all’indirizzo PEC bracciano.protocollo@pec.it.

“Si tratta – sottolinea Rinaldo Borzetti, assessore allo Sviluppo Economici del Comune di Bracciano – di un’area ce ci è stata restituita già gestita da associazioni legate al mondo del cavallo e del turismo equestre.

L’augurio è che i nuovi affidatari, in base all’avviso che è stato appena pubblicato, possano continuare a portare avanti le tradizioni equestri, tipiche anche nei nostri territori, la valorizzazione del cavallo maremmano e promuovere a tutto campo la cultura del cavallo nel suo complesso, una cultura che è ancora forte e viva a Bracciano e che contraddistingue tutta l’area della bassa Tuscia”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui