15 Aprile, 2024
spot_imgspot_img

Ronciglione: a sette anni dal crollo, le famiglie rientrano a casa

Finalmente, dopo sette anni, le famiglie di Via Garibaldi possono riprendere possesso delle loro abitazioni. La nostra amministrazione – dichiara il Sindaco, Alessandro Giovagnoli – dopo aver assegnato e completato i lavori di consolidamento, ha atteso il termine della ristrutturazione degli edifici a carico dei privati. Non appena ricevuti i pareri tecnici, ho revocato l’ordinanza del 2008”.

il 21 e il 22 luglio 2008, attorno alle due di notte, avvenne il crollo di parte delle mura di rinforzo della Rupe del Rio Vicano in Via Garibaldi, nelle vicinanze di Piazza del Monumento.

I vigili del fuoco, che eseguirono una perizia della zona interessata, indicarono al Comune di Ronciglione di provvedere con ordinanza all’evacuazione di una dozzina di unità immobiliari.

Venne così adottata l’ordinanza di sgombero e l’inibizione all’uso degli immobili in via Garibaldi, dal civico 3 al 15, a seguito del cedimento del muraglione sottostante, che ha portato, inoltre, all’inibizione della strada vicinale delle Forche e al transennamento della zona prospicente Via Garibaldi.

Sono stati quindi prescritti ed eseguiti urgenti lavori di messa in sicurezza della zona franata, nonché la verifica accurata dell’intero fabbricato, la cui costruzione risale alla fine del 1800, in particolare alle strutture di fondazione.

In questi giorni, a seguito dei pareri tecnici che hanno dichiarato la cessazione delle condizioni di pericolo conseguenti il crollo del muraglione -in ottemperanza all’ordinanza del 2008- e certificato l’agibilità tecnica del fabbricato condominiale, il Sindaco ha revocato l’ordinanza, permettendo ai soggetti coinvolti di rientrare nelle rispettive abitazioni.

 

Ultimi articoli